Praet, il momento della svolta contro il Sassuolo

praet sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Per ora Dennis Praet ha trovato poco spazio, Giampaolo potrebbe provarlo nuovamente mezz’ala contro il Sassuolo

Altro gioiellino di casa Sampdoria è sicuramente Dennis Praet, l’investimento più costoso per Massimo Ferrero che, con i suoi 11 milioni di euro, pagati all’Anderlecht dove era in scadenza nel 2017, risulta essere la punta di diamante del mercato blucerchiato.

OBIETTIVO RIVALUTAZIONE – Un investimento così importante, come al tempo fu quello di Muriel, necessità che sia ripagato da prestazioni e risultati importanti sul campo. Purtroppo, per ora almeno, complice un centrocampo molto competitivo e una posizione di trequartista non proprio congeniale al ragazzo, Praet sta trovando poco spazio. Contro il Sassuolo però, dal momento che è uno dei pochi che non ha avuto impegni con la propria nazionale, dovrebbe partire dal primo minuto, in un ruolo in cui Giampaolo lo vede sicuramente meglio, quello della mezz’ala come a Firenze. Anche il ragazzo ha espresso il desiderio di giocare e potrebbe essere l’occasione giusta per veder rivalutato l’investimento magari in maniera definitiva se questo riuscisse a dargli continuità.
TURNOVER POSSIBILE – Ora la parola passa a Giampaolo che dovrà fare le debite decisioni  in vista del match contro il Sassuolo: Linetty impegnato con la Polonia nella pausa delle nazionali potrebbe rimanere in panchina, cosa che aprirebbe lo spazio a Praet di fianco a Torreira. Resta poi ancora da definire il dubbio Muriel, il ragazzo sarà a Bogliasco solo da domani quindi il tecnico blucerchiato, come riporta TuttoSport, dovrà decidere se farlo riposare e schierare Budimir oppure giocarsi il tutto per tutto con il colombiano in campo.