Prandelli: «Ci sono ancora morti. Serie A a luglio»

prandelli genoa
© foto www.imagephotoagency.it

Cesare Prandelli si oppone alla ripresa del campionato di Serie A: «Continuano a esserci morti, ci vuole tempo»

Cesare Prandelli ha ribadito la propria posizione in merito alla possibile ripartenza del campionato di Serie A: «Non capisco perché non ricominciare quando la situazione sarà più tranquilla. Si potrebbe giocare a luglio. Continuano a esserci morti ogni giorno, ci vuole tempo».

«Il calcio fa dimenticare molte cose per novanta minuti, ma non penso che i tifosi vogliano necessariamente assistere a una partita. Se fossi un calciatore non avrei paura di giocare, ma si tratta di una questione più grande che riguarda l’Italia intera», ha concluso l’allenatore ai microfoni del Corriere di Brescia.