Preziosi e l’acquisto del Ferraris: «Incontrato Ferrero, ci saranno spese enormi»

ferrero preziosi zarbano
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Genoa Preziosi sulla questione stadio: «Acquisteremo il “Ferraris” solo a determinate condizioni, ci saranno spese enormi. Vorrei che la Sampdoria avesse il proprio stadio, così come noi»

Sampdoria e Genoa sono in attesa di conoscere l’esito della perizia effettuata dal comune di Genova, che nelle prossime ore stabilirà e renderà noto il valore economico dello stadio “Ferraris”. Intanto, dal Grand Hotel di Santa Margherita Ligure, dove si è recato quest’oggi per presenziare a un evento, il presidente del Grifone Enrico Preziosi ha aggiornato tutti sulle intenzioni societarie riguardanti l’acquisto dell’impianto: «Stamattina ho incontrato il presidente Ferrero, visto che vive nel mio albergo. Ci sono lavori enormi da fare, aspettiamo la perizia in corso e lo prenderemo solo se ci saranno le condizioni giuste per farlo: fosse per me non darei nemmeno un milione, ma zero, perché ci saranno poi spese enormi da sostenere».

La prospettiva di un acquisto del “Ferraris” in sinergia non alletta particolarmente Preziosi, che mette già le mani avanti per il futuro: «Ho già detto al sindaco Bucci che mi piacerebbe avere una casa del Genoa, senza che ci sia mescolanza. Magari un domani compreremo la quota della Sampdoria o lo faranno loro – ha concluso il patron rossoblù ai microfoni della stampa presente – così che potremo avere tutte e due il nostro stadio». Anche il presidente blucerchiato Massimo Ferrero ha più volte dichiarato il proprio appoggio all’eventualità di lasciare il già esistente impianto al Genoa e di costruirne, invece, uno tutto nuovo per la Sampdoria.