Preziosi sullo stadio: «Genoa ha storia diversa dalla Samp»

preziosi genoa
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Genoa Enrico preziosi sulla questione “Ferraris”: «Costretti a lavorare insieme alla Sampdoria, ma speriamo in un’autonomia futura». E su Pereira: «E’ rinsavito»

Arrivata ufficialmente la manifestazione d’interesse per l’acquisto del “Ferraris”, Sampdoria e Genoa sono in attesa della perizia che stabilirà il valore economico dell’impianto, per poi poter procedere con il bando per la vendita dello stesso. Intanto, il presidente rossoblù Enrico Preziosi, oggi a colloquio con il sindaco di Genova Marco Bucci e il presidente della  Regione Giovanni Toti, è tornato a parlare della questione con un pizzico di rammarico: «Siamo costretti a occuparcene con la Sampdoria e lo faremo, ma siamo consapevoli di appartenere a due parrocchie diverse. Nel bene come nel male, la nostra storia è differente dalla loro. Pertanto – ha fatto sapere Preziosi, accompagno da alcuni possibili investitori stranieri e non – entrambi speriamo in futuro di poter diventare autonomi anche su questo fronte». Immancabile la battuta su Pedro Pereira, ex terzino blucerchiato recentemente passato al Genoa: «Aveva già giocato dall’altra sponda, poi è rinsavito ed è venuto da noi», riporta Telenord.