Giampaolo pesca dalla Primavera: chi va in ritiro?

krapikas sampdoria
© foto Valentina Martini

Chi sarà chiamato da Giampaolo per il ritiro? I Primavera pronti per essere aggregati alla prima squadra

Si chiude il campionato Primavera con una salvezza che, all’inizio di questa stagione, sembrava difficile. Si chiude con una sconfitta, che non intacca però il buonissimo girone di ritorno della Sampdoria sotto la guida di Simone Pavan che, una volta subentrato in panchina a Massimo Augusto, è riuscito a cambiare il volto alla squadra, garantendole un nuovo anno nella massima serie del campionato giovanile. Ora è tempo di vacanze, poi si scoprirà quali elementi della Primavera partiranno con la prima squadra alla volta di Ponte di Legno, sede del ritiro estivo blucerchiato. Sono tanti, i giovani che Marco Giampaolo ha avuto tra le mani nelle ultime settimane, ma non tutti potranno accedere a questo privilegio. Chi, senza dubbio, sarà tra le scelte dell’allenatore è Titas Krapikas: il portiere lituano, futuro fuori quota per la Primavera, in questa stagione ha fatto anche il terzo quando – con Emiliano Viviano fuori per infortunio – è stato aggregato in prima squadra al fianco di Christian Puggioni e Andrea Tozzo. Sul piano fisico e mentale, il classe ’99 pare ormai pronto per fare il salto di qualità nel calcio dei grandi.

Anche Michal Tomic sarà quasi sicuramente convocato da Giampaolo e prenderà parte al suo secondo ritiro con la Sampdoria, dopo quello della scorsa estate. Allo stesso modo, Ibou Balde potrebbe nuovamente aggiudicarsi un posto sul pullman per la Val Camonica, sebbene la sua stagione – soprattutto la prima metà – non sia stata eccelsa. Un altro giocatore che potrebbe far parte della spedizione a Ponte di Legno è Ognjen Stjiepovic: l’attaccante montenegrino ha esordito in Serie A nel match contro il Sassuolo, fattore che potrebbe fare la differenza. Qualche dubbio, invece, sul capitano della Primavera Andrea Tessiore: è stato una delle pedine fondamentali nell’undici di Pavan, ma Giampaolo, durante una conferenza stampa, aveva a suo tempo sottolineato che si sarebbe aspettato da lui una crescita maggiore rispetto a quanto già fatto vedere lo scorso anno. In difesa si candida per un posto Alex Pastor, anche se anche Robert Veips ed Emanuel Ercolano sono stati spesso tenuti in considerazione dal tecnico doriano, che più volte li ha coinvolti negli allenamenti della prima squadra.

Articolo precedente
formazione sampdoria 1966A Ferrara per la rivincita: Spal-Sampdoria e la retrocessione del 1966
Prossimo articolo
Spal quoteSpal-Sampdoria, le quote