Primavera, Lazio-Sampdoria 0-1: sintesi e tabellino

primavera sampdoria
© foto Mattia Bronchelli

Primavera, Lazio-Sampdoria 0-1: sintesi e tabellino. Vincono i blucerchiati che si tolgono definitivamente dalla lotta per non retrocedere

Partita molto tesa tra Sampdoria e Lazio, la squadra blucerchiata alla ricerca dei tre punti per poter quasi festeggiare la raggiunta salvezza, la Lazio ultima in classifica e alla disperata ricerca dei punti che la terrebbero ancora in corsa per una possibile chance nei playout. Il risultato finale premia la Sampdoria con la vittoria per 1-0. Il primo tempo vede entrambe le squadre desiderose di portarsi in vantaggio e realizzare, con la forza della determinazione, la vittoria tanto agognata: è la Sampdoria ad essere più concreta e a sfruttare uno schema da calcio d’angolo per portarsi in vantaggio. Al 13′ minuto di gioco, Tessiore dal corner serve un pallone preciso per la testa di Oliana, che stacca tra due giocatori della Lazio e supera Alia. Immediata la reazione della Lazio, che prova a trovare il pareggio senza sosta: i blucerchiati, però, chiudono bene gli spazi e ripartono, mettendo più volte in difficoltà gli avversari. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-0, con gli allontanamenti dalla panchina sia per il tecnico della Sampdoria Pavan che per il team manager della Lazio Schietroma.

Nella ripresa è la Lazio che prova a fare la partita arrivando per ben due volte vicina al pareggio, ci prova prima Falbo: il suo tiro di destro, viene sporcato da un difensore. Krapikas vola e la toglie dal sette. Pochi minuti dopo è Neto, uno degli ammoniti del match, ad andare vicino al pari: il portoghese rientra sul sinistro, ma il rasoterra dal limite prende il montante della porta. Poi sulla ribattuta ci prova Spizzichino, che trova solo l’esterno della rete. La Sampdoria controlla e riesce ad essere pericolosa con Balde, che sfiora l’incrocio dei pali quasi alla fine del secondo tempo. L’arbitro assegna quattro minuti di recupero, che si esauriscono senza ulteriori emozioni.

La Sampdoria strappa la vittoria in trasferta e aggiunge altri tre preziosissimi punti alla propria classifica, toccando quota 33: restano alle spalle il Napoli a 30 punti, dopo il pareggio contro l’Inter, e l’Udinese a 29 punti, dopo la sconfitta contro la Juventus. Oltre alla Lazio, già matematicamente retrocessa in Primavera 2, Bologna ed Hellas Verona restano in lotta per una permanenza in massima serie.

Primavera, Lazio-Sampdoria 0-1: tabellino

MARCATORI: p.t. 13′ Oliana.

LAZIO (3-5-2): Alia; Kalaj, Silva, Baxevanos; Spizzichino (dal 35′ s.t. Lukaj), Javorcic (dal 1′ s.t. Miceli), Jordao, Aliaj, Falbo; Neto, Al-Hassan (dal 7′ p.t. Maloku). A disposizione: Furlanetto, De Angelis, Petricca, Spoletini, Battistoni, Bari, Spurio, Cerbara. Allenatore: Bonacina.

SAMPDORIA (4-4-2): Krapikas; Romei, Veips, Mikulic, Oliana; Tessiore, Pastor, Gabbani, Tomic (dal 33′ s.t. Perrone); I. Balde, E. Baldè (dal 41′ s.t. Cabral). A disposizione: Hutvagner, Piccardo, Doda, Ferrazzo, Ejjaki, Soomets, Cappelletti, Curito, Gomes. Allenatore: Pavan.

ARBITRO: Massimi di Termini. Assistenti: Gentileschi di Terni e Teodori di Fermo.

NOTE: ammoniti al 32′ p.t Neto, al 10′ s.t. Romei e al 44′ s.t. Jordao; recupero p.t. 2′ e 4′ s.t.