Primavera, Napoli-Sampdoria: 3-1: sconfitta indolore, è salvezza

Sampdoria Primavera
© foto Mattia Bronchelli

La Primavera della Sampdoria mostra generosità e concede la salvezza al Napoli: 3-1 e tanto nervosismo nel finale

Si chiude con un undicesimo posto sofferto e meritato la stagione della Primavera della Sampdoria, tuttavia sconfitta nell’ultimo impegno di campionato da un Napoli matematicamente salvo. Primo tempo arrembante dei padroni di casa, che infiammano il centro sportivo di Sant’Antimo dopo appena quattro minuti di gioco grazie alla conclusione potente di Gaetano che spiazza Krapikas. La punta azzurra prende per mano i compagni e al 15′ raddoppia personalmente i conti, superando in serie due avversari blucerchiati e depositando il pallone del 2-0 oltre le spalle dell’incolpevole portiere lituano.

La trama cambia leggermente al 25′ della ripresa, quando il neo entrato Cappelletti approfitta di un’uscita a vuoto di Schaeper per accorciare le distanze. La tensione aumenta e i risultati provenienti dagli altri campi scaldano l’atmosfera, accendendo una rissa che costringe al 37′ il direttore di gara alle espulsioni di Tomic per la Sampdoria e Leandrinho per il Napoli. Solamente due istanti più tardi, i blucerchiati di Pavan restano in nove uomini per la doppia ammonizione comminata a Pastor, ingenuo nel commettere un fallo di reazione. Le speranze di concludere la stagione con un risultato positivo sono infine spente da Ounas, che al 43′ trafigge Krapikas e regala il 3-1 al Napoli. Retrocedono in Primavera 2 Lazio e Bologna, mentre Udinese e Hellas Verona disputeranno i playout.

 

Primavera, Napoli-Sampdoria 3-1: il tabellino

MARCATORI: p.t. 4′ 15′ Gaetano; s.t. 25′ Cappelletti, 43′ Ounas.

NAPOLI: Schaeper; Zanoli (dal 31′ s.t. Mezzoni), Manzi (dal 13′ s.t. Esposito), Senese, Scarf; Basit, Otranto, Vecchione; Ounas, Gaetano, Leandrinho. A disposizione: Maisto, Calvano, Coglitore, Palmieri, Micillo, Energe, Sgarbi, Marino, Pizza, Serrano. Allenatore: Beoni.

SAMPDORIA: Krapikas; Romei, Mikulic, Veips, Oliana; Pastor, Gabbani (dal 20′ s.t. Cappelletti), Ejjaki, Tomic (dal 15′ s.t. Baldé);  Balde Balde, Stijepovic. A disposizione: Hutvagner, Piccardo, Doda, Ferrazzo, Perrone, Soomets, Aramini, Curito, Cabral, Gomes Ricciulli. Allenatore: Pavan.

NOTE: espulsi al 37′ s.t. Tomic e Leandrinho e al 39′ s.t. Pastor; recupero 1′ p.t. e 4′ s.t.

Articolo precedente
Semplici SampdoriaSemplici: «La Samp non regalerà nulla. Simic vuole farsi vedere»
Prossimo articolo
Il Verona saluta la Serie A… in giacca e cravatta!