Primavera, Sampdoria-Bologna 0-2: sintesi e tabellino

Primavera Sampdoria
© foto Mattia Bronchelli

La Primavera blucerchiata perde ancora e chiude in solitaria la classifica: il Bologna rende concreto l’incubo retrocessione

Il cielo cupo sopra Bogliasco rispecchia esattamente lo stato d’animo della Primavera della Sampdoria, giunta alla sesta sconfitta stagionale dopo il rotondo 2-0 ad opera del Bologna. Con questa vittoria i rossoblù salgono a +6 dall’ultima posizione, occupata proprio dai blucerchiati che restano in partita fino al 44′ del primo tempo, quando il fallo di Mikulic su Pattarello li costringe all’inferiorità numerica. Sugli sviluppi della punizione successiva, la barriera devia maldestramente la conclusione di Busi e inganna Krapikas. Nella ripresa la Sampdoria prova a tirare fuori l’orgoglio, ma è un’altra rete allo scadere della frazione di gioco a spegnere ogni speranza di rimonta: Pattarello scatta in solitaria, in occasione di un rapido ribaltamento di fronte, e trafigge il portiere doriano senza troppa difficoltà. In pieno recupero arriva la seconda beffa: cartellino rosso anche agli indirizzi di Pastor per condotta antisportiva.

Primavera, Sampdoria-Bologna 0-2: il tabellino

MARCATORI: p.t. 45′ Busi; s.t. 44′ Pattarello.

SAMPDORIA (3-5-2): Krapikas; Oliana, Pastor, Mikulic; Romei, Tessiore, Ejjaki (dal 30’ s.t. Prelec), Scotti (dal 1’ s.t. Gabbani), Gomes Ricciulli; Balde, Cabral (16’ s.t. Curito). A disposizione: Hutvagner, Giordano, Ferrazzo, Fido, Perrone, Canovi, Cappelletti. Allenatore: Augusto.

BOLOGNA (4-3-3): Bruzzi; El Kaouakibi, Brignani, Busi, Frabotta; Cozzari, Ghini (dal 35′ s.t. Mazza), Valencia (dal 40’ s.t. Cassandro); Uhunamure (dal 27’ s.t. Djibril), Kingsley, Pattarello. A disposizione: Peqini, Stanzani, Saputo, Mantovani, Negri, Castelletti, A. Balde, Bianconi, Pirreca. Allenatore: Troise.

ARBITRO: Perotti di Legnano. Assistenti: Avalos di Legnano e Donato di Milano.

NOTE: ammoniti al 36′ p.t. Ghini, al 16′ s.t. Romei e al 19′ s.t. Busi, al 43′ s.t. Pattarello; espulsi al 44′ p.t. Mikulic e al 46′ s.t. Pastor; recupero 1′ p.t. e 5′ s.t.