Quagliarella, dieta e riposino: il segreto del capitano della Sampdoria

quagliarella sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Quagliarella, capitano della Sampdoria, ha un segreto per l’eterna giovinezza calcistica: la dieta e il riposino

Fabio Quagliarella, 38 anni sulla carta d’identità, ne dimostra una decina in meno quando lo si vede scendere in campo. In questo avvio di stagione il capitano della Sampdoria ha già messo a segno tre gol e sembra deciso a non fermarsi. Il segreto dell’eterna giovinezza, a quanto riporta il Secolo XIX, è tutto nel regime alimentare e del sonno: polpo e patate se va sul pesce, petto di pollo alla piastra con verdure se la scelta è carne.

LEGGI ANCHE – Quagliarella highlander in Serie A: tutti i numeri

«È quasi maniacale nella programmazione settimanale, pensate che è l’unico campano che mangia la pizza ogni morte di papa ed eventualmente solo all’inizio settimana. E di gelati, lui che è appassionatissimo di mare e di sole, da quando è a Genova ne avrà mangiati cinque. E alcol mai, nessuno lo ha  mai visto bene. Solo una cosa lo manda in crisi: la cucina di mamma. Ma vive lontano quindi la tentazione è sotto-controllo», raccontano gli amici. Altro regime importante quello del sonno: il capitano non si sposta mai da casa quando deve preparare una partita, pianifica le commissioni a inizio settimana e spesso fa un riposino al pomeriggio.