Quagliarella e il rinnovo: c’è l’opzione biennale

Sampdoria quagliarella
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Quagliarella è tornato a Genova – sponda blucerchiata – nello scorso inverno e da quel momento nulla sembra cambiato dall’estate 2007, tempo del suo primo addio. Si lavoro sul rinnovo, magari più lungo di quello che ci si aspettava

 

Samp-Torino non sarà una partita qualsiasi per Fabio Quagliarella. Da una parte la squadra che l’ha lanciato in Serie A verso una certa ribalta, nonché la sua attuale maglia; dall’altra la compagine che l’ha fatto esordire da professionista e con la quale si è tolto tante soddisfazioni nel suo ritorno in granata. Inoltre, il Torino è proprio la squadra dalla quale è arrivato nello scorso inverno.

QUESTIONE RINNOVO – Ciò nonostante, tiene banco anche il futuro di Quagliarella. Già, perché il contratto dell’attaccante scade nel prossimo giugno e per ora il numero 27 blucerchiato ha giocato quasi sempre, dimostrandosi molto utile alla causa della Samp targata Marco Giampaolo e ritagliandosi uno spazio da titolare in maniera costante.

A questo punto, il rinnovo appare una formalità. Ma c’è una piccola novità che riguarda la durata del nuovo accordo: si era ipotizzato che si potesse spalmare l’ingaggio fino al giugno 2018. Secondo quanto riportato da “Tuttosport”, invece, il nuovo contratto del giocatore potrebbe arrivare persino al giugno 2019, portando a cinque le stagioni di Quagliarella alla Samp e permettendo sostanzialmente all’attaccante di chiudere la carriera con la maglia doriana.