Ramirez scalda i motori: «Ci salviamo e batto il mio record»

ramirez gol esultanza sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, Ramirez scalda i motori: «Ci salviamo e batto il mio record, ma prima sconfiggiamo il Coronavirus»

Gaston Ramirez non vede l’ora di tornare in campo, ma in tutta sicurezza. Per il trequartista della Sampdoria, vorrebbe dire finire una stagione che, numeri alla mano, potrebbe essere la migliore della sua carriera: «Non penso a me, ma alla Samp. All’inizio della stagione non eravamo partiti bene. Poi ci siamo ripresi e alla fine giocavamo da squadra vera», ha spiegato a Il Corriere dello Sport.

«Prima preghiamo che questo maledetto virus sparisca totalmente dalle nostre vite. Poi ricominciamo, poi ci salviamo, poi batto il mio record. Per noi il campionato era iniziato in maniera complicata poi qualcosa è cambiato e si è visto». Merito sì di Claudio Ranieri, ma non solo: «Di tutti. A cominciare dai giocatori, che sono riusciti a seguirlo da subito, perché alla fine siamo noi che andiamo in campo. E merito di Ranieri – ammette Ramirez – che ci ha portato saggezza, tranquillità, serenità. Tutto ciò di cui avevamo bisogno».