Ranieri: «Atalanta modello. Ma la mia Sampdoria è determinata» – VIDEO

Claudio Ranieri ha parlato in vista del match di Serie A contro l’Atalanta: le dichiarazioni del tecnico della Sampdoria – VIDEO

Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, ha parlato in vista del match di Serie A contro l’Atalanta.

DETERMINAZIONE – «Queste ultime due partite con le due vittorie ci hanno dato sicurezza, ci hanno portato convinzione, quella che avevamo perso contro la Juventus ma soprattutto che avevamo scordato lungo il campo contro il Benevento».

MODELLO – «L’Atalanta gioca, corre, morde. É una squadra da prendere come modello. Domani mi aspetto la solita squadra di Gasperini: solida e determinata, capita a tutti una giornata no. L’ho vista in Danimarca, attaccano e difendono tutti assieme. Il suo vero punto di forza è avere una doppia squadra, sono undici titolari quelli in campo così come quelli in panchina».

PASSATO – «Lo scorso anno abbiamo fatto due grandi partite, sia all’andata che al ritorno. Chiudevamo tutti gli spazi e ripartivamo veloci. Vorrei rivedere la Sampdoria di quelle due partite, che affronta l’avversario a testa alta».

NUOVI – «I nuovi stanno bene, hanno solo bisogno di tempo per entrare in condizione a livello fisico, non a livello mentale. Candreva? Sta un po’ meglio, mentre Adrien Silva e Keita non disputano una partita intera da mesi, ma anche loro stanno salendo di condizione».

EQUILIBRIO – «Il punto di forza di un allenatore e di un giocatore è quello di avere sempre un grande equilibrio. Non dobbiamo esaltarci troppo dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, così come non bisognava abbattersi dopo le prime due sconfitte. Rimaniamo umili, le partite si possono vincere o perdere, quello che mi interessa è vedere che la squadra mi dia il massimo, il 100%. Voglio essere perlomeno soddisfatto della prestazione».