Ranieri: «Ho visto un’ottima Sampdoria. Mercato? Non mi aspetto nulla»

Iscriviti
ranieri sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, ha parlato ai microfoni di DAZN al termine del match contro la Roma: le sue dichiarazioni

Claudio Ranieri, tecnico della Sampdoria, ha parlato ai microfoni di Dazn al termine del match di Serie A contro la Roma.

PARTITA – «Cercavamo di non far giocare i calciatori con più qualità. Dovevamo partire velocemente in contropiede, alcune volte ci siamo riusciti e altre meno. La nostra prestazione è stata ottima, non avevamo lasciato nessuna palla disponibile a Dzeko ma ha tirato fuori un gol incredibile. Sono soddisfatto della prestazione singola dei miei giocatori e di squadra, abbiamo cercato fino all’ultimo il pareggio e questo per me è importante».

RITOCCHI – «Nell’intervallo ho detto ai ragazzi che devono gestire meglio il pallone, sia in fase difensiva che offensiva. Abbiamo sbagliato qualche contropiede, altri sono andati meglio. Davanti avevamo una Roma determinata che non ci ha permesso di fare molte cose che avremmo voluto fare».

EKDAL – «Ekdal lo avevo quando era alla Juventus. Ha fatto una buonissima carriera, è un nazionale. È estremamente pratico ed elegante, si mette a disposizione del compagno ed è un punto fermo della Sampdoria».

MERCATO – «Quello che ha detto Osti è quello di cui parliamo. Dall’inizio di campionato non ho mai avuto a disposizione Gabbiadini e Keita, noi aspettiamo loro. Dal mercato non mi aspetto nulla, se c’è qualcosa che farà al caso nostro ben venga ma non dobbiamo fare nulla di importante. Sono contento così».

TIFOSI – «Quando si gioca senza pubblico non è calcio. Ma lo dobbiamo fare per cui facciamo di necessità virtù. Sono i tifosi a spronarci quando le cose vanno bene o male, senza di loro il calcio è asettico. L’emozione dell’Olimpico senza tifosi non può esserci. I tifosi sono la miccia dell’emozione».