Ranieri: «Serie A un’incognità. La Sampdoria si farà trovare pronta» – VIDEO

Il tecnico della Sampdoria Ranieri sulla ripresa della Serie A: «Dobbiamo farci trovare pronti»

Il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri commenta la ripresa del campionato di Serie A ai microfoni del media ufficiale blucerchiato.

VOGLIA – «Ritrovarsi e tornare a calcare il terreno di gioco è una sensazione bellissima. In tutti noi c’è una voglia pazzesca di far bene. La cosa più importante per me e i preparatori è stata quella di non caricare troppo i ragazzi, mi sono raccomandato di salire gradatamente. I ragazzi hanno svolto a casa il lavoro richiesto e sono stato contento».

ALLENAMENTI – «Indicazioni mentali? Non ho voluto contrasti, non per il Covid dato che ci fanno tanti test a settimana. Lo scopo era fare rientrare i ragazzi in clima partita lentamente. Ora che sappiamo che il 20 ci sarà la prima partita incrementeremo».

PRIMA PARTITA – «Giusto che sia il recupero contro l’Inter. Corretto che tutti ci si metta in pari».

CINQUE SOSTITUZIONI – «Sono una grande cosa. Il caldo e le partite ravvicinate portano il rischio di sfruttare troppo i calciatori. Quando ci saranno tre partite a settimana lo stress sarà notevole. È tanto che i ragazzi non giocano, quindi ricaricare le energie nervose non è facile. Dobbiamo farlo per salvarci».

FERRERO – «La sua visita ha rincuorato tutti i ragazzi, fa bene perché ci dimostra di volerci bene e che ci tiene».

INCOGNITA«La ripresa dopo due mesi di stop sarà un’incognita e ai ragazzi ho predicato cautela: man mano che ci avvicineremo al campionato aumenteremo i giri del motore».

SALVEZZA – «Gli stimoli a noi non mancano, siamo in piena lotta. Non sappiamo se questa stagione si concluderà: per questo dico sempre ai miei che dovremo essere bravi a rimanere sempre sopra la soglia della salvezza per metterci al riparo da brutti scherzi».