Regini su Chievo – Samp: «Sconfitta nata da due nostri errori»

Regini
© foto www.imagephotoagency.it

Vasco Regini commenta a SampTv la partita persa contro il Chievo al Bentegodi. La Sampdoria commette due leggerezze che portano la squadra di Maran a realizzare i due gol della vittoria. C’è voglia di rivalsa

Due leggerezze. Due errori che sono costati la partita e i tre punti al Bentegodi, fortino del Chievo. La Sampdoria esce sconfitta a causa dei gol di Meggiorini, che apre le marcature e Pellissier che raggiunge il 101 gol in campionato. La squadra di Giampaolo riesce ad accorciare a pochi minuti dalla fine grazie alla rete di Schick, di nuovo in gol dopo Cagliari in Tim Cup e il match giocato nell’ultima gara di campionato. Ma non è abbastanza: tanta nebbia in campo e non solo come agente atmosferico.
REGINI REALISTA, MA SI GUARDA AVANTI – Intervenuto ai microfoni di SampTv, Vasco Regini è realista: la Sampdoria ha perso la partita per i suoi errori. Per le sue leggerezze. Però c’è la volontà di vincere l’ultima partita del 2016 davanti ai propri tifosi nello stadio di casa: «Sapevamo che oggi sarebbe stata una partita equilibrata perché loro sono una squadra tosta in casa e il campo è difficile. Anche noi sappiamo esserlo, ma oggi ci abbiamo messo del nostro, commettendo due leggerezze che ci sono costate i due gol. Quell’equilibrio iniziale si è spezzato e siamo stati costretti a rincorrere. Abbiamo cercato di rimetterla in piedi ma contro questo Chievo, la terza difesa migliore del campionato, non ci siamo riusciti. Peccato per il gol, di nuovo, nel finale. Peccato per quelle due leggerezze commesse. Abbiamo voglia di rivalsa, potessimo giocare subito lo faremmo già domani, abbiamo l’occasione di giocare davanti al nostro pubblico, in casa nostra. Questa partita ha un’importanza elevata prima della sosta natalizia e quindi la dobbiamo interpretare nella maniera giusta».