Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria, Repetto: «Aspettiamo Barnaba. Crisi? È colpa di Ferrero»

Pubblicato

su

Repetto, ex membro del CdA, è intervenuto a Telenord per commentare la situazione della Sampdoria: le parole

Paolo Repetto, ex membro del CdA della Sampdoria, è intervenuto a Forever Samp su Telenord. Il commento sull’attuale situazione di crisi societaria.

FUTURO«Il periodo in cui sono stato nel CdA è stato un periodo turbolento, abbastanza difficile. Ferrero aveva rifiutato l’offerta del mitico Vialli e qualche problema l’abbiamo avuto. Adesso siamo in una situazione di crisi societaria difficilissima e aspettiamo che ci sia un compratore che salvi la società. Aspettiamo il gruppo Barnaba che potrebbe essere la nostra fortuna per risolvere i problemi societari».

FERRERO«Nel prossimo futuro nel Consiglio di Amministrazione sarà necessario che ci siano tanti membri che abbiano la Sampdorianità dentro. È però altrettanto importante trovare una società sana, solida, che possa riportare la Sampdoria ai livelli che le competono. La situazione dopo il 2019 si è aggravata per negligenza del presidente. Non aveva capito che l’evolversi della Samp era legato unicamente a capitali freschi, lui credeva che la Sampdoria si reggesse sulle proprie gambe. Poi anche alcune situazione tecniche, come la scelta di Di Francesco, risultarono un fallimento e solo il subentro di Ranieri garantì risultati di orgogli».

SALVEZZA«Da tifoso sono sempre ottimista, da non tifoso il cambio societario non è un cambio così semplice ma mi auguro che il nuovo proprietario della Sampdoria riesca a riportare la serenità tra tutti noi tifosi. È un’operazione molto difficile ma credo che con molto tranquillità e serenità possa andare».

News

Video

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.