Rinvii Serie A, Spadafora: «Squadre penalizzate? Si lamentino in Lega»

Coronavirus Spadafora
© foto www.imagephotoagency.it

Rinvii Serie A, il ministro Spadafora se ne lava le mani: «Se qualche squadra si sente penalizzata, lo dica in Lega. Problema loro»

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport e delle politiche giovanili, ha commentato ai microfoni di Domenica In la questione rinvii in Serie A e le conseguenti polemiche scoppiate: «La Lega Serie A è autonoma, sistemi il calendario come vuole, magari spostando le gare di Coppa Italia. Se c’è qualche squadra che ritiene di essere stata penalizzata, lo dica in Lega e la Lega smonti e rimonti le sue decisioni. Il problema è loro».

«Le squadre dovrebbero giocare di più? Io penso che sotto stress non siano i calciatori, ma gli infermieri che a Codogno non riescono a trovare gente che dia loro il cambio da giorni; lo sport non faccia cadere sul Governo le sue responsabilità. Non mi interessa difendere gli interessi milionari di alcuni soggetti, mi interessa che siano in salute i cittadini. Vale più la salute di una persona che una partita», ha concluso Spadafora.