Ripresa campionato, futuro legato alle coppe europee: lo scenario

var ceferin uefa
© foto www.imagephotoagency.it

Ripresa campionato, si provano a studiare le strategie per ricominciare a giocare. Due gli scenari percorribili dagli organi competenti

Si starebbero profilando due scenari principali per quanto riguarda la ripresa del campionato. Il futuro di quest’ultimo potrebbe essere, fa sapere il Corriere dello Sport, strettamente legato alle coppe europee. Sono due scenari percorribili.

Nel weekend giocherebbero i campionati mentre Champions ed Europa League nei turni infrasettimanali, esattamente come prima della pandemia. A inizio giugno (la data può essere il 31 maggio come il 3 giugno) riprenderebbero i tornei nazionali che giocherebbero ogni 3 giorni fino alla quarta settimana di giugno quando riprenderebbero la Champions (martedì 23 e mercoledì 24) e l’Europa League (giovedì 25). Da lì in poi ci sarebbe la classica “alternanza”, fino a quando i tornei nazionali non finiranno.

La seconda ipotesi è un calendario a blocchi: verrebbero giocati tutti i tornei nazionali e poi le coppe europee. I campionati dovranno finire entro domenica 2 agosto e da lì in poi via alla Champions, con la finale in programma sabato 22 a Istanbul; il 19 agosto invece ultimo atto dell’Europa League a Danzica.