Connettiti con noi

Gli Ex

Romei: «La Sampdoria sta facendo bene. Addio? Decisione non mia»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Romei, ex braccio destro di Massimo Ferrero, fa il punto in vista di Sampdoria Fiorentina: le parole dell’avvocato

Antonio Romei, ex legale della Sampdoria e braccio destro del presidente Massimo Ferrero, ha fatto il punto sul match contro la Fiorentina ai microfoni di firenzeviola.it.

ADDIO – «È stata una decisione del presidente, abbiamo chiuso il rapporto professionale come può capitare a tutti. Però non c’è nessun problema da parte mia, è una decisione che ho rispettato».

SAMPDORIA FIORENTINA – «Penso che in generale sia un campionato difficile e che, però, la Samp stia facendo abbastanza bene. Sarà una bella partita, perché si tratta di due squadre con giocatori importanti, poi col fatto che mancano i tifosi i risultati sono sempre aperti. Mi sembra che la rosa dei viola sia di grande qualità, anche se, quando si cambia tecnico, è sempre tutto più difficile. Commisso ha fatto investimenti importanti, ora serve perseverare».

PRADE’ – «È un amico, la mia risposta sarebbe influenzata da questo. Ha portato molti giocatori importanti, poi questi sono valutati in base ai risultati, che fanno la differenza. E lui lo sa. Quindi non mi permetto di giudicarlo, Daniele è un professionista validissimo e mi sembra che i nomi dei suoi acquisiti siano sinonimo di un buon lavoro svolto».

TORREIRA – «Stravedo per lui, andai allo spareggio finale per la promozione in A tra Bologna e Pescara e nell’intervallo facemmo l’operazione per portarlo a Genova. Ha la testa dedicata al calcio, è un ragazzo d’oro. Poi è passato dalla Samp all’Arsenal, un salto importante in cui all’inizio ha anche fatto bene. Dopo l’esperienza all’Atletico penso che per Firenze possa essere un’operazione più che fattibile: il giocatore va convinto sul progetto, farebbe molto comodo ai viola. Se ci riuscissero, sarebbe una gran cosa».