Romei sul mercato: «A gennaio ci siamo rinforzati. Montella? Andremo avanti insieme»

© foto www.imagephotoagency.it

In diretta su Radio Sportiva, l’avvocato della Sampdoria Antonio Romei ha analizzato la ripresa dei blucerchiati, reduci da due vittorie consecutive: «Abbiamo ottenuto sei punti importanti, ma la squadra da tempo offriva prestazioni di livello. Eravamo fiduciosi che con il bel gioco poi sarebbero arrivate le vittorie. Adesso manteniamo i piedi ben saldi per terra e andiamo avanti. La corsa salvezza? Sono molte le squadre coinvolte, come spesso capita in questo periodo del campionato. Qualcuno sta meglio e qualcuno peggio, ma la lotta è sempre serrata e accesa: in Italia è quasi sempre così».

Si passa poi a parlare delle operazioni avvenute nell’ultima sessione di calciomercato invernale, che ha visto la partenza di una pedina fondamentale: «A gennaio abbiamo fatto delle scelte,anche dolorose, come la partenza di Eder. C’era però sul piatto un’offerta importante e la volontà del giocatore di andare in una società come l’Inter. Siamo però felici di come lo abbiamo rimpiazzato, inserendo dei nuovi acquisti che hanno rinforzato la squadra, contrariamente a quanto mi è capitato di leggere o sentire da più parti. Abbiamo Quagliarella, Alvarez, ma anche Ranocchia, Dodò, Skriniar e Sala. Acquisti fatti d’accordo col mister e con la sua idea di gioco. Pensiamo di essere più forti da gennaio».

Roberto Soriano è da tempo nel mirino dell’Inter, e forse una cessione potrà avvenire al termine della stagione in corso: «Al momento abbiamo altri pensieri per la testa. Io sono da poco nel mondo del calcio, ma il mercato è davvero estemporaneo: gli scenari mutano in un attimo. Faremo il punto con il nostro direttore sportivo e con l’allenatore a giugno, non adesso di sicuro».

Sono stati fatti acquisti di peso come quello di Fabio Quagliarella, ma l’attenzione è rivolta soprattutto alla Sampdoria del futuro: «La rosa è fatta di giocatori importanti, ultimamente non si è data la giusta evidenza al nostro parco giocatori: abbiamo tanti ragazzi giovani con un futuro importante e una rosa composta, per la maggioranza, di calciatori di proprietà. Inoltre stiamo investendo tanto sul Settore Giovanile, con molti ragazzi di prospettiva e delle squadre tutte nei primi posti».

Approdo in blucerchiato così e così per Montella, che dopo un periodo negativo sta cominciando a raccogliere i frutti del lavoro svolto. La fiducia in lui, però, non è mai venuta a mancare: «Il contratto con Montella dura per altri due anni dopo la fine del campionato. Questo è un progetto lungo. Sapevamo che cambiando allenatore avremmo iniziato un percorso, che avrebbe necessitato di un po’ di tempo affinché la squadra assimilasse i concetti tattici del mister. Speriamo di uscire fuori da questo momento di difficoltà, e poi andremo avanti insieme. Montella è la persona giusta per noi: ha entusiasmo e grande empatia con tutta la società, l’ambiente, i tifosi e i giocatori. A proposito – conclude Romei – i ragazzi sono sempre stati molto disponibili anche nelle difficoltà, non mancano mai di mettere impegno ed anzi aumentandolo quando le cose non andavano per il verso giusto».

Articolo precedente
Corsi: «Contro la Samp servono fiducia e tranquillità»
Prossimo articolo
Pizarro: «Quella maledetta partita contro la Samp…»