Sabatini scalpita: «Alla Samp il mercato che fa per me»

sabatini mercato
© foto www.imagephotoagency.it

Sabatini non vede l’ora di iniziare: «Alla Sampdoria il mercato che fa per me. Genova mi farà bene ai polmoni». E su Giampaolo: «Merita altri palcoscenici, diventerà un fenomeno»

Presentato alla stampa la settimana scorsa, il nuovo dt della Sampdoria Walter Sabatini non vede l’ora di iniziare la nuova stagione, anche se già nelle prossime ore si potrebbe vedere il primo colpo portato a termine dall’ex dirigente di Roma e Inter: «Genova farà bene ai miei polmoni, per via dello iodio, la luce, il mare. Stiamo lavorando su un progetto di squadra che già esisteva – spiega ai microfoni di Radio 2 – hanno lavorato bene e non sono qui per risolvere problemi che non ci sono. Vogliamo essere competitivi, non vogliamo accontentarci di una classifica così, vorremmo pretendere un pochino di più, la Samp ha spesso giocato un calcio stellare ma a volte s’è accontentata e non ha prodotto la classifica che meritava e alla quale deve ambire».

Già elogiato più volte nel corso della sua presentazione, Marco Giampaolo nutre della più totale stima da parte di Sabatini: «Abbiamo sempre incrociato i nostri pensieri, lo conosco da quando era l’allenatore ombra del Giulianova. Credo che non abbia ancora ottenuto nulla per le enormi qualità che ha, è un grande organizzatore, ha una metodologia straordinaria e idee che meritano altri palcoscenici, nonostante il nostro sia già di altissimo livello. Dovrà diventare un fenomeno. L’ho seguito sempre con molta attenzione, c’è stata una fase in cui avrei voluto portarlo a Roma ma aveva firmato col Cesena e ha voluto rispettare quell’accordo. Sapevo che mi avrebbero irriso, deriso per quella scelta – ammette – ma a Roma è stato preso a pallonate un allenatore come Luis Enrique».

Infine una battuta sul presidente blucerchiato Massimo Ferrero: «Il rapporto con il patron è divertente, lui interpreta se stesso, gli piace giocare, ridere, e spero che questo divertimento resti così, non diventando mai conflitto. Mercato? Ora alla Samp lo vivo in una prospettiva un po’ diversa, che mi piace moltissimo ed è diversa da quella che avevo a Roma e all’Inter, è più simile a quella di Palermo, mi diverto molto a fare questo tipo di mercato. È quello giusto per me», conclude Sabatini.

Articolo precedente
skorupski empoliCorsi consola la Samp: «Skorupski un presuntuoso»
Prossimo articolo
ferrero sampdoriaFerrero, le frasi sessiste costano care: il comunicato della FIGC