Sala e Bereszynski ai box: con l’Inter senza terzini destri?

bereszynski sampdoria infortunio
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria riprende gli allenamenti senza Sala e Bereszynski: contro l’Inter c’è il rischio di dover adattare Murru sulla fascia destra

Alla ripresa degli allenamenti a Bogliasco, la Sampdoria di Marco Giampaolo rimane orfana di entrambi i suoi terzini destri. Jacopo Sala e Bartosz Bereszynski, infatti, non hanno lavorato con il gruppo: il primo, reduce da un infortunio muscolare rimediato domenica a Crotone, è stato sottoposto a terapie, fisioterapie e potenziamento specifico, mentre il secondo, già in infermeria da dopo la partita contro l’Udinese, sta proseguendo il suo iter di recupero. Almeno il polacco dovrebbe riuscire a recuperare per il prossimo impegno di campionato contro l’Inter, ma, in caso contrario, la situazione diverrebbe complicata da gestire.

La fascia destra rimarrebbe scoperta e senza soluzioni alternative, dato che Giampaolo – come affermato nell’ultima conferenza stampa – considera Joachin Andersen solo come difensore centrale e, nonostante lo abbia schierato come terzino nei minuti finali di Sampdoria-Udinese, non sembra destinato a voler ripetere l’esperimento. Non potrebbe neanche essere eccezionalmente arretrato in difesa Edgar Barreto, la cui presenza è necessariamente richiesta per non lasciare un centrocampo troppo “leggero”: Karol Linetty dovrà scontare un turno di squalifica e sarà molto difficile vederlo sostituito nel trio mediano da Valerio Verre, ora che Dennis Praet è stato completamente recuperato.

L’unica soluzione plausibile per l’occasione, seppur estrema, prevedrebbe Nicola Murru adattarsi a una fascia che solitamente non è di sua competenza. Tuttavia, una breve esperienza sull’out di destra non gli manca: nella stagione 2015/16, l’allora tecnico del Cagliari Massimo Rastelli lo schierò in quella zona di campo in 3 occasioni. Di conseguenza, sulla corsia mancina tornerebbe titolare Ivan Strinic, seppur ormai promesso sposo del Milan. Mossa rischiosa, certo, ma gli infortuni potrebbero costringere anche a questo.

Articolo precedente
maccaroneMaccarone fa il tifo per la Samp: «Può e deve centrare l’Europa»
Prossimo articolo
viviano sampdoriaViviano lancia la sfida a Icardi: «Spero di indovinare l’angolo»