Connettiti con noi

Avversari

Salernitana, Colantuono: «Partita buttata via in 3 minuti. Gol di Candreva? Non esiste»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Stefano Colantuono, allenatore della Salernitana, ha parlato al termine del match contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni

Stefano Colantuono, allenatore della Salernitana, ha parlato al termine del match contro la Sampdoria. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

SCONFITTA – «Mi dispiace perché in tre minuti abbiamo compromesso una partita equilibrata con occasioni da ambo le parti. Il primo gol siamo stati sfortunati, ma il secondo non andava preso in quella maniera. La partita così si mette in salita. Apprezzo la reazione del secondo tempo, ma diventa difficile recuperare. La prestazione i ragazzi l’hanno tirata fuori».

RIBERY – «Credo che sia un problema fisico, lo valuteremo nei prossimi giorni».

ATTEGGIAMENTO IN PANCHINA – «Sono rimasto seduto per non dare pressione alla squadra. I cambi li avevamo fatti e li ho lasciati liberi di interpretare la gara. Non dovevo dire o urlare niente alla squadra. Rimontare è sempre difficile e ho voluto lasciarli sereni. Se non la butti dentro comunque diventa sempre difficile».

POCHI GOL – «Simy quando ha giocato ha sempre avuto la posizione a lui più congeniale. Fa sempre il vertice alto. Lo dicevo anche nel pre partita, si trova in una fase di scarsa brillantezza. Nessuno lo abbandona e lo recupereremo. Abbiamo ruotato i giocatori perché abbiamo tanti impegni. Ma Simy fa parte del progetto».