Connettiti con noi

News

Salernitana-Sampdoria 0-2: Di Tacchio e Candreva salvano la panchina di D’Aversa

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

All’Arechi, tredicesima giornata di Serie A 2021/22 tra Salernitana e Sampdoria: sintesi, tabellino, risultato e cronaca live del match

La Sampdoria è scesa in campo all’Arechi contro la Salernitana, nel match valevole per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2021/22. Vittoria importante per i blucerchiati di D’Aversa: il tecnico mantiene salda la propria panchina grazie all’autogol di Di Tacchio e al raddoppio di Candreva. Ecco qui i voti della sfida.


Sintesi Salernitana Sampdoria 0-2 HIGHLIGHTS

1′ Fischio d’inizio – Primo pallone giocato dai blucerchiati

3′ Tiro di Ribery – Il francese va al tiro. La conclusione è debole, ma viene deviata in corner

5′ Punizione di Ribery – Il francese prova lo schema con palla a spiovere in area. Il tiro è fuori misura e si spegne fondo campo

10′ Doppio tiro di Quagliarella – Sponda di Caputo per Quagliarella. Il capitano prova la conclusione per ben due volte, ma Belec prima respinge e poi blocca

12′ Tiro di Candreva – Caputo, spalle alla porta, serve Candreva. L’esterno prova la conclusione di potenza ma il pallone si impenna e finisce in curva

16′ Stop e rovesciata per Caputo – Il pallone, purtroppo, finisce alto. Il gesto tecnico è di livello ma fine a se stesso: lo stop è perfetto, peccato la conclusione

27′ Colpo di testa di Gondo – Ranieri serve Gondo, il calciatore ci prova di testa. La conclusione è debole e preda di Audero

35′ Tipo di Thorsby – Ottima azione corale della squadra blucerchiata, pallone servito a Thorsby che in area gira in porta. Il pallone è centrale e Belec respinge

36′ Colpo di testa Caputo – La respinta di Belec arriva all’attaccante della Sampdoria che prova la conclusione a sua volta, ma il portiere dice nuovamente di no e para

38′ Tiro di Caputo – La conclusione è debole e rasoterra, Belec blocca a terra

40′ Autogol Di Tacchio – Antonio Candreva batte corto il corner e Verre butta in mezzo il pallone. Di Tacchio per marcare Thorsby, con la schiena, devia in porta

42′ Gol di Candreva – Scontro tra Di Tacchio e Ribery lancia il contropiede. Quagliarella serve Candreva, l’esterno si coordina e batte a rete

45’+1′ Termina il primo tempo – Sampdoria in vantaggio sulla Salernitana con il risultato di 2-0

51′ Punizione Salernitana – Di Tacchio la spara direttamente sulla barriera sistemata da Audero

53′ Semi rovesciata di Ranieri – Audero con i riflessi di un gatto dice no a Ranieri in semi rovesciata

54′ Audero dice no a Coulibaly – Di nuovo Audero si distende sulla conclusione di Coulibaly e devia la sfera fuori dallo specchio di porta

59′ Gol annullato a Caputo – Ottimo contropiede di Quagliarella che serve Verre. Il trequartista serve Caputo che di poco è in fuorigioco

71′ Tiro di Dragusin – Quagliarella aggancia un pallone perfetto in area e serve Askildsen. Il centrocampista prova a servire Caputo a sua volta, ma sul pallone arriva Dragusin che con una bomba prova a impensierire Belec. Deviazione in corner sugli sviluppi del quale libera la difesa granata

85′ Crampi per Quagliarella – Il capitano si toglie la fascia dal braccio e lascia il campo: al suo posto entra Gabbiadini

90’+5′ Fine partita – La Sampdoria torna alla vittoria: 2-0 alla Salernitana grazie all’autogol di Di Tacchio e al raddoppio di Candreva


Migliore in campo: Candreva (Sampdoria) PAGELLE


Salernitana Sampdoria 0-2: risultato e tabellino

MARCATORI: 40′ aut. Di Tacchio, 42′ Candreva.

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Zortea (55′ Kechrida), Gagliolo, Gyömber, Ranieri; L. Coulibaly, Di Tacchio (66′ Simy), Kastanos (45′ Obi); Ribéry (65′ Schivone); Gondo (55′ Bonazzoli), Djuric. A disposizione: Fiorillo, Jarozsynski, Bogdan, Capezzi, Delli Carri, Vergani. Allenatore: Colantuono.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski (59′ Dragusin), Ferrari (78′ Chabot), Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Verre (59′ Askildsen); Quagliarella (85′ Gabbiadini), Caputo. A disposizione: Ravaglia, Falcone, Ciervo, Depaoli, Yepes Laut, Murru, Trimboli. Allenatore: D’Aversa.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste. Assistenti: Scarpa di Reggio Emilia e Marchi di Bologna. Quarto ufficiale: Cosso di Reggio Calabria. VAR: Sozza di Seregno. AVAR: Bottegoni di Terni.

AMMONITO: Bereszynski, Ekdal, Chabot.