Salvini deluso dal Milan: «Con la Samp sconfitta squallida». E su Quagliarella…

salvini san siro
© foto www.imagephotoagency.it

Il ministro dell’Interno sul Milan: «Con la Sampdoria sconfitta squallida». E sulla nazionale: «Mi piace la coppia Kean-Quagliarella»

Un Milan arrendevole e svogliato, quello visto sabato sera al “Ferraris” contro la Sampdoria. Tornati a casa senza punti per via della papera di Donnarumma, i rossoneri adesso hanno rallentato la corsa alla Champions League e anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini – noto tifoso del Diavolo – ha espresso tutta la sua delusione per gli ultimi risultati: «Tra il derby perso in casa e la squallida sconfitta di Genova, lasciamo perdere…». Almeno l’Italia del ct Roberto Mancini sembra promettere bene: «Peggio degli ultimi anni non si può fare. Kean e Quagliarella in azzurro? È un’accoppiata che mi piace tanto, il giovanotto con quello un po’ più attempato», ha dichiarato ai microfoni di Lady Radio.

Il leader della Lega ha dedicato qualche parola anche sulla questioni stadi, partendo ovviamente dal possibile addio di Milan e Inter al “Meazza”:«Serve un nuovo stadio, ma non solo a Milano, anche in tante altre città… San Siro può restare su come museo o come centro per i concerti. Sono stufo di utilizzare migliaia di uomini in divisa ogni domenica perché ci sono stadi vecchi. Stiamo lavorando a una legge per rendere meno difficile costruire nuovi impianti», ha concluso Salvini.