Samp, vivere o morire: febbraio di fuoco in vista

ranieri sampdoria Napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Mese di fuoco in arrivo per la Sampdoria: a febbraio Napoli, Torino, Fiorentina e Inter

Febbraio, ormai alle porte, sarà un mese a dir poco provante per la Sampdoria, che si confronterà con avversari particolarmente ostici. Al sedicesimo posto in classifica con 20 punti – a 5 lunghezze dalla zona retrocessione – i blucerchiati si giocheranno una buona fetta di campionato nelle prossime settimane. L’obiettivo sarà reggere l’urto nonostante la difficoltà delle sfide, al contrario di quanto fatto nel girone d’andata da Eusebio Di Francesco, che aveva messo in saccoccia gli unici punti della sua avventura genovese contro il Torino.

Prima ancora dei granata, che incontrerà sabato 8 febbraio all'”Olimpico”, la formazione di Claudio Ranieri dovrà affrontare lunedì prossimo il Napoli fra le mura del “Ferraris”. A chiudere il mese saranno i match contro Fiorentina (16 febbraio, in casa) e Inter (23 febbraio, a San Siro). Sulla carta, solo l’ultima gara è realmente fuori portata: le altre tre avversarie non distano poi così tanto in classifica dalla Samp e non sono reduci da un periodo facile, eccezion fatta per i viola che sono in ripresa dopo l’arrivo di Beppe Iachini. Un banco di prova importante, che svelerà se il Doria sarà in grado di levarsi dalle “sabbie mobili” – citando Ranieri – in tempi ragionevoli o dovrà sudare fino all’ultimo per la permanenza in Serie A.