Sampdoria-Atalanta, Linetty si emoziona: «Devo ancora rivedere il gol»

Linetty sampdoria
© foto Valentina Martini

Linetty in una delle sue prime interviste racconta la gioia del gol tra le mura di casa davanti ai tifosi blucerchiati

Karol Linetty non è un giocatore che si concede spesso ai microfoni della stampa ma ieri, dopo il gol realizzato all’Atalanta era impossibile non raccogliere le sue dichiarazioni. Emozionato e felice, il giovane blucerchiato racconta il momento in cui si è reso conto che avrebbe potuto segnare. Un gol bellissimo che nemmeno ha visto nella sua completezza per quanto rapido e perfetto sia stato realizzato. Il ricordo di Udine è cancellato, adesso la testa è fissa verso il prossimo impegno, nuovamente casalingo, contro il Crotone. La Sampdoria è chiamata a dare il massimo per aggiungere altri tre punti alla sua interessante classifica: sesto posto con ancora una partita da giocare. Riguardo Linetty, che ha esultato con un urlo liberatorio, l’auspicio è che ritorni a esultare sotto la Gradinata Sud il prima possibile.

Ecco le parole del centrocampista polacco al termine del match: «Un’emozione bellissima – esordisce ai microfoni di SampTv -, perchè abbiamo giocato e vinto in casa per 3-1. Abbiamo fatto una grande partita, nel secondo tempo abbiamo giocato meglio perchè siamo stati più aggressivi. Volevo vincere questa partita e ci sono riuscito, fare il primo gol nello stadio di casa è stato bellissimo. Ho visto Praet prendere la palla, dribblare e ho capito che mi avrebbe passato il pallone: ho pensato “adesso tiro in porta”, ho calciato e il pallone è entrato alle spalle del portiere. Penso di aver fatto un bel gol, non l’ho nemmeno visto, lo rivedrò in televisione com’è stato. L’ultima partita avevamo perso 4-0, non abbiamo più pensato a quella partita ma solo a vincere quella contro l’Atalanta. Adesso siamo contenti per il risultato, quando arriveremo all’allenamento, martedì, penseremo a preparare bene la partita contro il Crotone».