Sampdoria, benedetta sosta: è il momento di riflettere

quagliarella sampdoria
© foto Valentina Martini

Sampdoria, la sosta arriva nel momento più opportuno: bisogna staccare la spina e recuperare energie fisiche e mentali

La sconfitta con il Benevento ha messo il punto esclamativo su una crisi, quella blucerchiata, che dura ormai dalla sconfitta di Bologna. Dopo la vittoria contro la Juventus, l’unica occasione in cui la Sampdoria ha conquistato i tre punti è stata sabato scorso al “Ferraris” contro la Spal, una vittoria arrivata peraltro nei minuti di recupero grazie ad un rigore generoso accordato dall’arbitro. Normale dunque, soprattutto dopo la debacle in Campania di ieri pomeriggio, che il tecnico Giampaolo e i giocatori debbano riflettere a fondo su quanto sta succedendo ad una squadra che ha visto dilapidarsi tutto il vantaggio ottenuto nei mesi precedenti sulle inseguitrici.

La sosta, in questo caso, sembra capitare proprio al momento giusto: recuperare energie fisiche e mentali e, soprattutto, confrontarsi sulle problematiche che hanno portato la squadra a vivere due mesi molto deludenti saranno le priorità della lunga preparazione alla gara interna contro la Fiorentina, una partita che assume un valore importante soprattutto per l’atteggiamento con cui sarà affrontata da Quagliarella e compagni: davanti ai propri tifosi, i blucerchiati dovranno tirare fuori una prestazione grintosa nella quale riversare il proprio orgoglio e la propria rabbia per quanto successo a Benevento. Scendere in campo con le giuste motivazioni sarà già, visto quanto successo ieri pomeriggio, una piccola vittoria, alla quale poi si spera naturalmente possano unirsi i tre punti, che in questo momento ai blucerchiati servono come l’ossigeno.