Sampdoria, Bologna banco di prova: «Buon inizio. Damsgaard? Futura plusvalenza»

© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria attende il Bologna: il giornalista Andrea Lazzara ha fatto il punto sul momento dei blucerchiati

Prosegue la preparazione della Sampdoria in vista della gara interna contro il Bologna: il giornalista sportivo Andrea Lazzara, intervenuto alla trasmissione Sport Today, ha voluto fare il punto sul percorso e sulla condizione dei blucerchiati fino a questo momento.

CONDIZIONE – «La Sampdoria viene da un buon inizio di campionato con 10 punti raccolti. Sono arrivate vittorie importanti e meritate contro Fiorentina, Lazio e Atalanta. Peccato per la sconfitta interna contro il Benevento e il brutto risultato contro il Cagliari dove si sono viste diverse lacune difensive».

RANIERI – «Il mister è il valore aggiunto di questa squadra. Ha creato un ottimo feeling ed è amatissimo. Lui è visto come l’unico salvatore di questa squadra, dato che la società non è affidabile. È stato bravo a lanciare tanti ragazzi. Il giovane Damsgaard? Vero talento e nostra futura plusvalenza».

FORMAZIONE – «In difesa mancheranno pedine importanti come Tonelli e Augello che verranno sostituiti da Colley e Regini. Bereszynski e Yoshida completeranno il reparto davanti ad Audero. A centrocampo scalpita Adrien Silva ed è difficile capire chi potrà lasciargli spazio, forse Ekdal. Confermati Jankto e Candreva con Damsgaard pronto a subentrare. In attacco Gabbiadini è recuperato, ma credo che partirà dalla panchina, e giocheranno Ramirez e Quagliarella».

CASO RAMIREZ – «È in scadenza e Ferrero ha fatto di tutto pur di venderlo, ma lui è voluto rimanere fino alla fine del contratto. È un giocatore molto forte e che ci ha dato tanto, ma il suo rendimento è altalenante perché è spesso nervoso».