Sampdoria, il centrocampo c’è: Torreira quasi blindato

centrocampo Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria ha messo a posto il reparto che, nella scorsa stagione, ha offerto grandi fortune: quasi risolta la grana Torreira

La Sampdoria ha raggiunto il primo obiettivo in fase di iniziazione del calciomercato, giocando sulla prevenzione e completando di fatto la costruzione del centrocampo in vista della prossima stagione. Il reparto che ha maggiormente sorpreso, in maniera positiva, nel corso dello scorso campionato si ritroverà durante il ritiro più forte di prima. E anche più giovane. Torneranno alla base i giocatori in prestito, sebbene non siano ancora passati per i colori blucerchiati se non per firmare il contratto: Valerio Verre si alternerà a Edgar Barreto sulla destra e Leonardo Capezzi rinforzerà la cabina di regia sostituendo il partente Luca Cigarini, mentre sulla sinistra sarà confermato il duetto tra Dennis Praet e Karol Linetty. Nel sestetto della mediana non può certamente mancare Lucas Torreira, negli ultimi mesi al centro di scomode vicende avviate dal suo procuratore. Queste polemiche su un mancato adeguamento del contratto hanno inoltre alimentato le voci di un trasferimento ormai certo, scatenando l’interesse di numerose formazioni italiane ed estere. Il centrocampista uruguayano non si è mai esposto, eccetto quando ha voluto confermare la volontà di restare a Genova. La sua motivazione professionale e professionistica probabilmente ha vinto, e con lui ha vinto anche la società, capace di disinnescare la prepotenza di Betancour e calmare le acque intorno al pupillo ex Pescara.

OSTI BLINDA TORREIRA E LIBERA DJURICIC – Così si è espresso il direttore sportivo Carlo Osti«Non ci sono problemi con lui, ha un contratto che scade nel 2020 e con il suo agente abbiamo un ottimo rapporto. Vedremo più in là se si potrà continuare questo percorso insieme». Probabilmente il rapporto non è idilliaco, ma consci di non poter tirare troppo la corda da entrambi le parti si è deciso di arrivare a un accordo. Torreira avrà il suo conguaglio economico idoneo al ruolo che vanta all’interno della rosa, a patto che il suo futuro non venga influenzato da rumors provenienti da altre realtà calcistiche europee. In attesa di capire le intenzioni di Angelo Palombo, sono chiare quelle di Marco Giampaolo che, al termine di un lungo colloquio con dirigenza e giocatore, ha dato il via libera alla cessione di Filip Djuricic. Il serbo non ha mai visto il campo e, pur essendo stato riscattato il suo cartellino nel mese di gennaio, verrà ceduto tra poche settimane, non appena una squadra si farà avanti. Repubblica esclude che l’aria di Ponte di Legno possa far cambiare idea al tecnico doriano, ormai certo delle scelte che adotterà per ambire a una Serie A di rilevante prestigio. Una delle poche scommesse perse, purtroppo.

Articolo precedente
Schick SampdoriaSampdoria, sarai Schick? L’attaccante scalpita, i blucerchiati si tutelano
Prossimo articolo
ChichizolaCalciomercato Sampdoria, ritorno di fiamma per un portiere