Piccini: «Un onore essere alla Sampdoria. Questo è il mio ricordo di Mihajlovic» - Samp News 24
Connettiti con noi

Hanno Detto

Piccini: «Un onore essere alla Sampdoria. Questo è il mio ricordo di Mihajlovic»

Pubblicato

su

L’ultimo arrivato in casa Sampdoria Cristiano Piccini ha rilasciato una lunga intervista per i canali ufficiali del club. Le sue parole:

Cristiano Piccini, ultimo arrivato in casa Sampdoria, ha rilasciato una lunga intervista per i canali ufficiali del club blucerchiato. Le sue parole:

SAMPDORIA – «Le prime sensazioni da neo blucerchiato sono positive, avevo tanta voglia di tornare in Italia, sono felice di farlo in un club così importante e storico. Adesso sta a me lavorare e fare bene. Erano già diversi giorni che si stava discutendo di questa possibilità, non c’è voluto molto per convincermi. Io avevo dato priorità al mio agente di voler tornare in Italia. Ho fatto tutto quello che era possibile per venire qua alla Sampdoria».

PIRLO – «Sicuramente essere allenati da un grande campione come il mister è una cosa bella ed importante. Spero di poter contribuire al portare a termine i nostri obiettivi».

RUOLO – «Io ho fatto praticamente tutta la carriera da terzino, negli ultimi due anni sono stato adattato da difensore centrale. Ho fatto molto bene in quella posizione in Germania, mi ci trovo molto bene poi se c’è la necessità sono disponibile a giocare in ogni ruolo».

PERCORSO – «Io sono qua per aiutare, avevo una grande voglia di tornare in Italia e riprendere un po’ di quello che avevo perso negli anni dati gli infortuni ed alcune problematiche che hanno tracciato il mio percorso calcistico. Sono un giocatore che ha grande sperienza, ho più di 20 partite in Europa di cui 10 in Champions League. Ho vinto una Coppa del Re contro il Barcellona di Messi nel 2019. Credo che posso aiutare sia dentro che fuori dal campo, sono pronto a mettermi a disposizione per tutto».

MIHAJLOVIC – «Sinisa per me ha rappresentato la persona che mi ha fatto esordire in Serie A nella squadra della mia città. E’ una persona che avrà sempre una parte nel mio cuore. Per me aver esordito anche solo quei 10 minuti nella Fiorentina ha significato tanto, è la squadra che tifo. Non ricordo se volesse portarmi qui alla Sampdoria 10 anni fa però sono molto felice di essere qui adesso».

CARRIERA – «La mia è stata una carriera un po’ atipica, sono uscito dall’Italia giovane, ho giocato per club importanti come il Betis, lo Sporting Lisbona, il Valencia e poi la Stella Rossa dopo. Ho incontrato tanti giocatori che hanno avuto un percorso qui alla Sampdoria, alcuni hanno fatto molto bene. Io sono italiano, so cosa rappresenta la Sampdoria per i doriani, conosco il club ed è importantissimo. E’ un onore essere qua e poter vestire questa maglia che pesa ed ha un valore, è qualcosa di unico, spero di poterla onorare dal mio primo allenamento fin quando resterò qua. Io ho esordito qua (a Genova) in Nazionale con Roberto Mancini allenatore e ricordo che l’allenamento l’abbiamo fatto qui a Bogliasco, il giorno prima della partita. Se vogliamo andare a guardare tutti questi segnali sembra destino che io arrivassi alla Sampdoria».

SERIE B – «Sicuramente la Serie B è un campionato un po’ atipico, fai 3-4 vittorie di fila e sei su, ne perdi 2 e sei giù. La Sampdoria ha avuto un percorso un po’ altalenante fino ad oggi ma comunque non è lontana dai posti per i playoff. Secondo me facendo un paio di vittorie possiamo agganciarci subito alle posizioni alte e poi da lì devi rimanerci continuando a fare punti e risultati. Sono molto convinto ed ottimista, credo che lo stadio farà la sua parte, abbiamo un tifo che è il migliore della categoria e tra i migliori d’Italia. Quando gli avversari verranno qua a Marassi, se riusciremo ad invogliare i tifosi, sicuramente saranno un’arma in più».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Samp News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.