Sampdoria-Crotone, la moviola: Calvarese attento e sicuro

© foto Valentina Martini

Sampdoria-Crotone, Serie A 2017/2018: tutti gli episodi del match analizzati in diretta

La gara contro l’Atalanta aveva mostrato ottime cose soprattutto nel secondo tempo, quella di oggi le ha confermate: bellissima Sampdoria contro il Crotone, che domina per tutto il match e si porta a casa la sfida con un rotondissimo 5-0. Gara di facile lettura anche per il direttore di gara Calvarese, che ha gestito la gara con grande sicurezza e anche nelle situazioni di dubbio ha sempre optato per la scelta giusta. Giusto concedere il rigore, giusto non convalidare il gol/non gol di Budimir sul finale di primo tempo, buona la gestione dei cartellini soprattutto nella ripresa dove qualche contatto di troppo e conseguenti cartellini avrebbero potuto inasprire una sfida che non ne aveva certo bisogno.

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA!

Sampdoria-Crotone: gli episodi del primo tempo

Al terzo di gioco Samp subito in vantaggio! Punizione per i blucerchiati battuta da Torreira, dalla mischia sbuca l’ex Ferrari che di testa batte Cordaz. Posizione del difensore blucerchiato regolare, partito ampiamente dietro la perfetta linea tracciata dai difensori calabresi al limite dell’area di rigore.
Al 6′ di gioco giallo per Budimir autore di un fallo a palla lontana su Torreira: perdonato a inizio partita per un contatto simile ai danni di Praet, questa volta il provvedimento era inevitabile.
Al 9′ di gioco calcio di rigore concesso alla Samp: Zapata parte sulla sinistra e con tutta la sua potenza ha la meglio di Ajeti che prova a contrastarlo ma commette fallo proprio all’ingresso dell’area. Dal dischetto il numero 27 non perdona e di potenza fa 2-0.
Al 25′ cartellino giallo per Torreira, che in lotta per un pallone va a contatto con due giocatori del Crotone stendendoli entrambi: inutili le proteste dell’uruguaiano. Un minuto dopo giallo anche per Stoian per un fallo tattico su Caprari in fuga sulla trequarti.
Al 38′ la Samp cala il tris con CaprariZapata sfrutta ancora una volta il suo imponente fisico ed entra in area resistendo alla carica fallosa e mettendo in mezzo il cross per il numero 9 che deposita facilmente in rete: posizione di Caprari regolare in quanto dietro la linea del pallone.
Al 45′ occasione per il Crotone con Budimir che di testa su cross di Nalini svetta e centra in pieno la traversa, pallone che però non ha varcato la linea, inutili le proteste del croato che chiedeva la convalida della rete.

nogol

Sampdoria-Crotone: la moviola del secondo tempo

Nella ripresa al 7′ duro intervento di Barberis su Torreira: l’azione prosegue per la Samp ma si conclude con un nulla di fatto, l’arbitro Calvarese sceglie di non ammonire il centrocampista crotonese.
Tra il 12′ e il 14′ doppio intervento ai danni di Caprari prima di Pavlovic e poi di Ceccherini: Calvarese anche in questa occasione sceglie di non estrarre il giallo, riservandoselo solo per contrasti veramente sopra le righe per tenere la gara ancora di più sotto controllo.
Al 25′ poker Samp con un’altra azione di grandissima qualità: Caprari pesca Praet in profondità che mette in mezzo per Linetty che col piattone non può far altro che mettere in porta.
Al 30′ l’appena entrato Kownacki sfrutta un clamoroso errore della difesa crotonese e realizza il suo primo gol in Serie A, buio pesto per i calabresi, 5-0 Doria.
Nel finale di gara, complice il risultato ampiamente acquisito dai blucerchiati, il direttore di gara decide giustamente di fischiare la fine senza concedere ulteriori minuti di recupero.

Articolo precedente
Primavera SampdoriaPrimavera, Sampdoria-Sassuolo 1-1: sintesi e tabellino
Prossimo articolo
Sampdoria convocatiSampdoria-Crotone 5-0, sintesi e tabellino