Sampdoria, dicembre è caldo: tanti impegni e tempi stretti

Sampdoria Sconcerti
© foto Valentina Martini

Siamo finalmente arrivati a dicembre, mese cruciale per la Coppa Italia e per capire fin dove la Sampdoria può arrivare

Calendario alla mano, dicembre, sarà un mese impegnativo per la squadra di Giampaolo. Sul taccuino del tecnico blucerchiato ci sono sei partite che potrebbero diventare sette. Dicembre è anche il mese della Coppa Italia, ancor più che del campionato. Con il passaggio del turno contro il Pescara, arriva a stretto giro l’impegno negli ottavi contro la Fiorentina, in trasferta. Per dare meglio il quadro della situazione però dobbiamo inevitabilmente fare un passo indietro e partire proprio dal campionato. La prima partita dicembrina è quella contro la Lazio, ormai alle porte. Sicuramente a livello di big la squadra di Inzaghi e poi il Napoli di Sarri saranno i due scogli più duri per la Sampdoria.

Dopo la Lazio ci sarà l’impegnativa trasferta a Cagliari, il campo sardo è sempre stato ostico ai blucerchiati. È vero, la squadra rossoblù non sta attraversando un buon momento, ma le trasferte non sono sicuramente il punto di forza della Sampdoria, un trend che bisogna cambiare visto che la partita di Coppa Italia, in programma per il 13 dicembre, sarà tra le mura del “Franchi” di Firenze. In casa si tornerà a giocare il 17 dicembre, molto a stretto giro, contro il Sassuolo di Iachini. Il tabellino di marcia dei blucerchiati recita tre partite in una settimana, un po’ come quella appena trascorsa con Bologna, Pescara e Lazio.

Ultima trasferta del 2017 sarà quella di Napoli, in programma il 23 dicembre, per poi chiudere in casa contro la Spal il giorno prima di Capodanno. Sei impegni che potrebbero però diventare sette: la Sampdoria a Firenze ha già battuto la squadra di Pioli e, se dovesse uscire vincente dallo scontro valido per il passaggio al turno successivo, si troverebbe a dover affrontare nuovamente la Lazio, questa volta all’Olimpico, intorno al 26-27 dicembre. Un mese ricco di impegni che darà molte risposte su cosa può fare la Sampdoria: ad oggi il sesto posto in classifica è saldo e dovesse rimanere tale a chiusura dell’anno in corso si potrebbe pensare concretamente a difendere l’accesso l’Europa League. Inoltre c’è la possibilità di arrivare in semifinale di coppa, risultato a cui la Sampdoria ambisce perchè storicamente ha sempre tenuto a questa competizione. In un dicembre caldo la Sampdoria dovrà quindi essere fredda, cinica e concreta.