Connettiti con noi

Hanno Detto

Damsgaard rompe il silenzio: «Futuro? Sarò comunque felice»

Pubblicato

su

Mikkel Damsgaard, talento classe 2000 della Sampdoria, ha rilasciato un’intervista al Guardian: le sue dichiarazioni

Mikkel Damsgaard, talento danese classe 2000 della Sampdoria, ha rilasciato un’intervista al Guardian. Le sue dichiarazioni su Euro 2020calciomercato e futuro.

EURO 2020 – «Il supporto è stato pazzesco, volevamo restituire una gioia ai tifosi danesi. I nostri tifosi sono stati la spinta che ci ha permesso di giocare un ottimo torneo. Gol all’Inghilterra in semifinale? È stato un grande gol e quando l’ho segnato ho sentito davvero che avremmo potuto battere l’Inghilterra e arrivare in finale. L’Inghilterra ha meritato di passare, ma è stato brutto perdere così».

MONDIALI 2022 IN QATAR – «Abbiamo un sacco di grandi talenti e ottime prospettive future. Guardiamo avanti con estrema fiducia».

SAMPDORIA – «All’inizio non sapevo davvero cosa stesse succedendo. Avevo 20 nuovi ragazzi nello spogliatoio ed è stato un po’ strano, poi mi sono abituato e li ho conosciuti. Ho compreso la differenza tra le culture, siamo tutti uguali».

PARAGONE CON LAUDRUP – «Ho un buon rapporto con Flemming Pedersen, mio ex allenatore al Nordsjaelland, a volte dice cose folli. Ovviamente sono felice che mi veda come un grande talento. Non credo di esserci ancora, ma vedremo alla fine della mia carriera. Laudrup è un idolo per tutti i giocatori danesi. È difficile essere paragonati a un giocatore che si stima così tanto».

VACANZE – «Sono stato in Danimarca per tutto il tempo in compagnia di famiglia e amici».

FUTURO – «Qualunque cosa accada, sarò felice».