Connettiti con noi

Focus

Sampdoria, servono esperienza e dinamicità: il punto sull’attacco del futuro

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Terminato anche questo campionato, sono ore di riflessione in casa Sampdoria: il punto sull’attacco che verrà

La Sampdoria termina in bellezza il suo campionato, conquistando il nono posto in classifica e racimolando ben 52 punti, obiettivo fissato già parecchie settimane prima dall’ormai ex tecnico Claudio Ranieri. Tanta la continuità in attacco, nonostante la grande varietà di elementi per caratteristiche tecniche.

Molto improbabile, però, che tutti i pezzi del reparto avanzato si ritroveranno anche nella prossima stagione. Keita Balde, autore di sette reti e due assist in 25 presenze in blucerchiato, farà ritorno al Monaco in attesa di una nuova sistemazione. Anche Antonino La Gumina, oggetto misterioso della rosa blucerchiata, potrebbe partire. Conferme, invece, per Fabio Quagliarella, fresco di rinnovo con i blucerchiati. L’anno che verrà potrebbe anche essere l’ultimo del capitano, ormai prossimo ai 39 anni. Cerca continuità, invece, Manolo Gabbiadini, alle prese con un lungo infortunio nella prima parte del torneo. Stesso discorso per Ernesto Torregrossa: l’ex centravanti del Brescia può fare sia la prima che la seconda punta e potrebbe tornare utile a chiunque si sederà sulla panchina blucerchiata. Dirà addio anche Gaston Ramirez, il cui contratto è in scadenza tra poco più di un mese.