Sampdoria, l’ex Veron: «Calcio elemento educativo per i nostri ragazzi»

veron sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Juan Sebastian Veron, ex giocatore della Sampdoria, è intervenuto sull’argomento in merito al connubio tra sport, calcio ed educazione

Juan Sebastian Veron, ex giocatore della Sampdoria, è intervenuto a margine dell’argomento che concerne la fusione tra sport, educazione e calcio al Foro de Innovación Social Tecnología 2020 in qualità di presidente dell’Estudiantes. Le sue dichiarazioni riportate dal sito depo.com.ar.

LEGGI ANCHE – Giampaolo positivo al Coronavirus: l’ex Sampdoria è in isolamento

«Lo sport può essere usato per cambiare la vita, è uno degli obiettivi che ci siamo posti nella nostra gestione. Cerchiamo non solo di trasformare dal lato dello sport, ma anche da quello umano ed è per questo che il calcio ha un completamento che è la parte educativa. Questo è un progetto che abbiamo iniziato sei anni fa e l’idea era di non lasciare i ragazzi senza niente quando ci danno la loro adolescenza e infanzia. Sappiamo che molti club lasciano da parte questa parte, ma per noi il fatto di poter educarli, dare loro la possibilità di entrare nel mercato del lavoro o di continuare una carriera, è incredibile. Importante avere questo legame con un’organizzazione così importante in cui si può lavorare bene. Questo ribadisce la parte educativa, sociale e dell’educazione».