Sampdoria, le seconde linee mettono in difficoltà Ranieri. Le tre sorprese

ranieri sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Nel match di Coppa Italia contro la Salernitana, Ranieri ha schierato in campo le seconde linee della Sampdoria. Analizziamo le prestazioni

La Sampdoria ha vinto 1-0 il match del Ferraris contro la Salernitana, che permette ai blucerchiati di proseguire l’avventura in Coppa Italia. Claudio Ranieri ha messo in campo una squadra rimaneggiata, con quasi tutte seconde linee.

LEGGI ANCHE – La Gumina esulta: «Felice per il primo gol con la Sampdoria» – FOTO

Una delle note positive del match è, sicuramente, Kaique Rocha. Se nel primo tempo il difensore brasiliano è partito con un po’ di timidezza, nella ripresa è cresciuto molto sia in fase difensiva che in fase di impostazione. Stesso discorso per Askildsen che, nella prima frazione di gioco, è sembrato spaesato e fuori dal gioco. Discorso opposto nel secondo tempo, dove il talento norvegese è cresciuto sia di intensità in mezzo al campo che di qualità nelle giocate. Un’altra buona notizia è arrivata da La Gumina che, schierato inizialmente da esterno sinistro di centrocampo, si è sentito richiamare più volte da Ranieri. Nel secondo tempo, tornato nel suo ruolo naturale, l’attaccante blucerchiato è riuscito a fare intravedere le doti che i dirigenti della Sampdoria avevano visto in lui nelle esperienze passate. Il gol segnato è un’autentica liberazione per il giocatore, che adesso proverà a insidiare gli attaccanti titolari anche in Serie A.