Sampdoria, l’ex Tavares: «Grazie a Dio sono venuto in Europa»

tavares sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, l’ex terzino blucerchiato Junior Tavares: «Grazie a Dio sono venuto in Europa. Il Corinthians? Vi spiego»

TAVARES, CHE MISSILE: GUARDA IL GOL CON IL PORTIMONENSE

Durante un’intervista rilasciata ai taccuini di Expediente Futbol, l’ex terzino della Sampdoria Junior Tavares – ora al Portimonense – ha ricordato il suo addio al Brasile e il conseguente approdo in Europa, spiegando anche il suo rifiuto al Corinthians«Quando è emersa la voce che sarei potuto andare lì, ne avevo parlato molto con il mio agente. Lui e io non avevamo ancora parlato con nessuno, anche perché non volevamo che venisse fuori qualcosa sulla stampa. Mia madre finì per essere infelice in quel momento – spiega – diede un’opinione da tifosa del San Paolo e disse quello disse. Ma avevamo già in programma di venire in Europa».

«Avevamo parlato con alcuni club in Brasile e il San Paolo ci disse che non avrebbe trattato con alcuna squadra rivale e, grazie a Dio, sono venuto in Europa, dove mi sono adattato e spero di rimanere qui più a lungo, mi sta dando molta fiducia. Sto crescendo come giocatore e come uomo». Nel Vecchio Continente, le richieste non mancano: «Sto parlando con i miei dirigenti perché sono emerse proposte da altri club europei», ha concluso Tavares.