Sampdoria pallida con la Carrarese: è solo 0-0

quagliarella sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Una Sampdoria imprecisa sotto porta non supera il muro della Carrarese: termina 0-0 l’amichevole a Bogliasco

Una Sampdoria rimaneggiata, come normale in qualsiasi test amichevole, si è infranta questa mattina a Bogliasco contro il muro della Carrarese, sparring partner di una partita che ha visto i blucerchiati cercare ripetutamente la via del gol, senza mai riuscire però ad abbattere la diga difensiva eretta dai toscani. Come riportato da Sampdoria.it, una delle notizie migliori è senza dubbio quella della presenza fra i pali di Emiliano Viviano, che si candida dunque sempre più per un posto da titolare contro l’Atalanta. Giampaolo, davanti all’estremo difensore fiorentino ha schierato Ivan – inedito ruolo di terzino destro -, Silvestre, Regini e Murru in difesa, mentre a centrocampo ha dato spazio a Barreto, Capezzi e Verre. Sulla trequarti ha agito Ramirez, alle spalle di Quagliarella e Caprari. Lavoro di scarico personalizzato, invece, per Djuricic, Sala e Praet.

Sampdoria che, come si diceva, ci ha provato in più modi: prima con Quagliarella, impreciso al 15′ e a 22′ davanti alla porta difesa da Lagomarsini. Sfida a distanza, quella fra l’attaccante stabiese e il portiere ospite, che è continuata per tutto l’arco del primo tempo, con Quagliarella che si è visto negare la rete anche al 30′. Dieci minuti più tardi ci ha provato anche Caprari, ma il suo colpo di testa è stato respinto ancora una volta dal numero 1 avversario. Da segnalare l’uscita dal campo di Capezzi – al 27′ – per una botta alla caviglia destra, al suo posto Torreira. Nella ripresa, dopo la consueta girandola di cambi, ci ha provato anche la Carrarese, pericolosa al 10′ con Coralli e al 12′ con Vassallo. L’ultima occasione per i blucerchiati è stata una punizione di Alvarez, deviata sul fondo dalla barriera. Un buon test per mettere minuti nelle gambe insomma, anche se gli uomini di Giampaolo sono sembrati poco cattivi e precisi sotto porta.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano (1′ s.t. Tozzo); Ivan (30′ s.t. Tessiore), Silvestre (1′ s.t. Ferrari), Regini (33′ s.t. Dodô), Murru (1′ s.t. Strinic); Barreto, Capezzi (27′ p.t. Torreira), Verre; Ramirez (1′ s.t. Alvarez); Quagliarella (1′ s.t. Balde, 35′ s.t. Gomes Ricciulli), Caprari. Allenatore: Giampaolo.