Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria Primavera, Trimboli: «La semifinale Scudetto non va ancora giù»

Pubblicato

su

Simone Trimboli, capitano della Sampdoria Primavera, ha espresso le proprie considerazioni sulla stagione appena conclusa: le sue parole su Instagram – FOTO

Simone Trimboli, capitano della Sampdoria Primavera, ha espresso le proprie considerazioni sulla stagione appena conclusa. Il dolore per la semifinale persa contro l’Atalanta è ancora vivo.

«Ancora una volta siamo arrivati alla conclusione di una fantastica stagione, ricca di emozioni e fatica. A inizio anno nessuno si aspettava che questa primavera avrebbe raggiunto questi risultati, solo poche persone che si vedevano ogni giorno su quel campo verde di Bogliasco per allenare ed essere allenati avevano capito le potenzialità di questo gruppo. Partita dopo partita il nostro obiettivo si avvicinava sempre più e il 16 giugno tutti assieme lo abbiamo raggiunto. È stato il giorno più bello, il punto più alto della nostra stagione, purtroppo però i ricordi restano solo ricordi e le persone si dimenticano subito delle IMPRESE fatte. La sconfitta in semifinale scudetto ancora non riesco a farmela andare giù, fa male e sicuramente resterà dentro di me per molto tempo ma mi formerà come persona perché imparerò che solo dopo tantissime sconfitte e fallimenti potrò vincere tutto e togliermi grandi soddisfazioni. In questo momento così ricco di sentimenti ringrazio tutti i miei compagni, nuovi e vecchi, che mi hanno reso orgoglioso di essere il loro capitano, ringrazio anche lo staff e la società che amo per la fiducia ricevuta durante tutta la stagione e tutti gli insegnamenti che anno dopo anno mi stanno facendo crescere. Purtroppo è arrivato il momento di salutare alcuni miei compagni che non vestiranno più la maglia coi colori più belli del mondo. A tutti loro auguro di trovare la felicità e di diventare quel che sognano, in particolare vorrei dare l’addio al mio amico Siatounis cui ho diviso il centrocampo insieme al “gordo” Yepes in questi 3 anni, resterai sempre un fedele compagno e son sicuro che con il tuo duro lavoro ti toglierai tante soddisfazioni. Noi tre siamo stati un centrocampo bellissimo, mi avete fatto sognare a occhi aperti! Buone Vacanze a tutti, è tempo di ricaricare le pile!».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simone Trimboli (@simotrimboli)