Sampdoria, riecco Ferrari: tecnica e sacrificio a disposizione di Ranieri

Iscriviti
ferrari sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Alex Ferrari, difensore della Sampdoria, torna finalmente disponibile dopo un anno travagliato: tecnica e spirito di sacrificio a disposizione di Ranieri

La Sampdoria è ormai pronta ad affrontare la delicata sfida che la vedrà protagonista contro la Fiorentina. Quagliarella e compagni vogliono a tutti i costi ritrovare tre punti che varrebbero oro ma soprattutto tranquillità in termini di classifica. Torna a disposizione Alex Ferrari, tormentato dai continui infortuni che lo hanno reso uno sfortunato protagonista nell’ultimo anno. Tutto ha inizio con la rottura del legamento crociato nel dicembre del 2019, che lo costringe a rimanere lontano dai campi per ben 199 giorni. L’ex difensore di Verona e Bologna riesce a lasciarsi alle spalle questo brutto episodio, tanto che nella stagione in corso riesce ad accumulare cinque presenze consecutive tra la nona e la tredicesima giornata.

Il tecnico Claudio Ranieri sembra aver ritrovato inizialmente il giocatore che tanto mancava ai blucerchiati, quando durante la partita dello scorso 19 dicembre, contro il Crotone, Ferrari rimane a terra dopo aver avvertito dolore alla coscia destra. L’incubo sembra essere tornato e il classe ’94 affronta un nuovo iter di recupero lontano dalla squadra. Ora, a distanza di quasi due mesi, l’allenatore romano può riabbracciare il numero 25, abile ed arruolabile per il match con i viola. Tecnica, tenacia ma soprattutto spirito di sacrificio a completa disposizione della Sampdoria, conditi anche da ottimi tempi d’inserimento nell’area avversaria. Bentornato Alex Ferrari, adesso a Maya Yoshida verrà affiancato (finalmente) un altro guerriero.