Sampdoria, Rizzo cuore blucerchiato: «Quando non giocavo ero in gradinata»

© foto www.imagephotoagency.it

Luca Rizzo, ex centrocampista della Sampdoria, ha voluto ricordare gli anni in maglia blucerchiata. I ricordi del classe 1992

Luca Rizzo, ex centrocampista di Sampdoria e Bologna nonché grande tifoso doriano, ha voluto ricordare gli anni in blucerchiato. Le dichiarazioni rilasciate a Il Secolo XIX.

LEGGI ANCHE – L’intervista integrale a Luca Rizzo

«Tifoso? Certamente, la Sampdoria è stata tutta la mia vita per vent’anni, passati sempre con la stessa maglietta addosso. Quando non giocavo ero allo stadio come raccattapalle od in gradinata. Ho vissuto tante sensazioni uniche, la prima panchina, l’esordio, il gol contro la Fiorentina, l’urlo della gradinata Sud al momento dell’ingresso in campo, la prima volta nello spogliatoio, da giocatore vero. Mi capita di passare da Bogliasco, sono in contatto con qualche fisioterapista, con Federico Berlingheri. Mi hanno detto che a Casa Sampdoria c’è una mia foto. Sono emozioni fortissime».