Sampdoria-Sassuolo 0-1, sintesi e tabellino

Sampdoria Sassuolo
© foto Valentina Martini

Sampdoria-Sassuolo, Serie A 2017/18: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Continua il periodo no della Sampdoria, che cade per la seconda volta consecutiva tra le mura del “Ferraris” per mano del Sassuolo. A gelare il pubblico doriano è la girata di Matri al volo, al 45′ della ripresa, imprendibile per Viviano che qualche istante prima si è reso protagonista parando un rigore a Politano.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE!

CLICCA QUI PER LA MOVIOLA!

Sampdoria-Sassuolo 0-1: tabellino

MARCATORI: s.t. 45′ Matri.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez (dal 34′ s.t. Kownacki); Quagliarella, Zapata (dal 12 s.t. Caprari). A disposizione: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Djuricic, Regini, Verre, Capezzi, Murru, Ivan. Allenatore: Giampaolo.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi (dal 28′ s.t. Matri), Falcinelli (dal 46′ s.t. Cannavaro), Politano (dal 43′ s.t. Ragusa). A disposizione: Marson, Pegolo, Mazzitelli, Scamacca, Pierini, Frattesi, Gazzola, Oliveira. Allenatore: Iachini.

ARBITRO: Gavillucci di Latina. Assistenti: Ranghetti di Chiari e Zappatore di Taranto. Quarto ufficiale: Baroni di Firenze. VAR: Tagliavento di Terni. AVAR: Paganessi di Bergamo.

NOTE: ammoniti al 37′ p.t. Falcinelli, al 4′ s.t. Lirola, al 21′ s.t. Ramirez, al 28′ s.t. Berardi, al 38′ s.t. Goldaniga e al 47′ s.t. Consigli; recupero 0′ p.t. e 6′ s.t.

Sampdoria-Sassuolo: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Sassuolo si mostra maggiormente propositivo per tutta la seconda frazione, sprecando la possibilità di passare in vantaggio con il rigore di Politano, neutralizzato da Viviano. A ravvivare l’entusiasmo neroverde è Matri, che agli esordi dei sei minuti di recupero, gela il “Ferraris” con una girata al volo.

45’+6′ Termina tra l’amarezza del pubblico la sfida tra Sampdoria e Sassuolo

45’+3′ La Sampdoria ci prova in tutti i modi, il Sassuolo è barricato nella propria area di rigore in difesa del risultato

45’+2′ Ammonito Consigli per aver ritardato la ripresa del gioco

45’+1′ Il Sassuolo si tutela: Cannavaro rileva Falcinelli. Nel frattempo annunciati sei minuti di recupero

45′ GOL DEL SASSUOLO: Matri gela il “Ferraris” con una girata al volo che spiazza Viviano

43′ Iachini richiama in panchina Politano e schiera Ragusa

38′ Nell’azione seguente il Sassuolo lamenta un altro tocco di mano da parte della Sampdoria: Gavillucci questa volta ammonisce Goldaniga

37′ Viviano salva la Sampdoria! Il portiere blucerchiato indovina l’angolo e neutralizza il tiro dal dischetto di Politano

36′ Calcio di rigore per il Sassuolo: Ferrari devia con il braccio il cross dalla destra di Politano

34′ Seconda sostituzione per Giampaolo: Ramirez lascia il posto a Kownacki, con Caprari che agisce da trequartista

30′ La punizione di Ramirez si infrange sulla barriera e trova la presa sicura di Consigli

28′ Berardi finisce sul taccuino degli ammoniti per una brutta entrata su Strinic: l’esterno neroverde lascia successivamente il campo, Iachini inserisce Matri

26′ Corner di Torreira e colpo di testa di Ferrari, Consigli blocca

21′ Caprari sfiora la traversa su punizione, a gioco fermo cartellino giallo a Ramirez per le eccessive lamentele rivolte a Gavillucci

19′ Ottima giocata di Praet che semina il panico al limite dell’area e viene atterrato: calcio di punizione prezioso per la Sampdoria

12′ Primo cambio per Giampaolo: Zapata esce dal campo per qualche problema muscolare, al suo posto Caprari

10′ Sampdoria sotto pressione, Falcinelli impegna Viviano dal limite dell’area

8′ Il Sassuolo va in gol con Falcinelli, ma l’assistente alza la bandierina per annullare l’azione per netta posizione di fuorigioco di Politano

6′ Rapido cambio di fronte di Politano che entra in area e lambisce il palo alla sinistra di Viviano con un diagonale rasoterra

5′ Calcio d’angolo di Torreira e rovesciata senza conseguenze di Quagliarella

4′ Gavillucci ammonisce Lirola per un fallo su Zapata

1′ Si riparte: comincia il secondo tempo di Sampdoria-Sassuolo!

SINTESI PRIMO TEMPO – Termina a reti inviolate la prima frazione di gara. Dopo un avvio rilassato, le due formazioni cercano in diverse circostanze la via della rete: per il Sassuolo da registrare la doppia occasione, neutralizzata da Viviano, con Politano e Berardi; la Sampdoria spreca prima con Zapata sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Torreira, prolungato da Barreto, poi con Quagliarella che si vede deviare il tiro da Lirola.

45′ Si conclude il primo tempo di Sampdoria-Sassuolo

43′ Quagliarella sfiora il vantaggio con un tiro all’interno dell’area di rigore, provvidenziale la deviazione di Lirola

40′ Sassuolo a un passo dal vantaggio: Politano impegna Viviano, la ribattuta di Duncan si scaglia contro le gambe di Ferrari e il tiro ravvicinato di Berardi trova ancora i guantoni del portiere blucerchiato

39′ Viviano regala un calcio d’angolo al Sassuolo deviando un tiro velleitario dalla distanza di Berardi

37′ Ammonito Falcinelli per proteste

32′ Barreto prolunga il traversone di Torreira per Zapata che spedisce incredibilmente alto il pallone

30′ Sassuolo nuovamente pericoloso con Berardi, che ubriaca Strinic con una serie di finta ma conclude debolmente verso Viviano

29′ Sinistro violento di Duncan che si spegne sul fondo, non ordinata in questa circostanza la copertura della difesa doriana

27′ Quagliarella tenta la conclusione al volo, palla lontana dallo specchio della porta

21′ Corner teso di Torreira, la palla filtra fino a Praet che, di prima intenzione, calcia a lato

18′ Doppia occasione per la Sampdoria dopo un primo quarto d’ora a ritmi blandi: prima il traversone di Strinic lambisce il palo grazie alla deviazione di Lirola, poi Silvestre svetta più in alto di tutti sul calcio d’angolo senza inquadrare la porta

14′ Risponde immediatamente la Sampdoria con il tiro di Ramirez fuori misura, dopo un preciso appoggio con il petto di Quagliarella

13′ Prima occasione della partita firmata dal Sassuolo: Peluso imbecca dalla destra la testa di Falcinelli, la conclusione è centrale

11′ Strinic tenta il cross dalla sinistra, ancora Consigli in presa aerea

8′ Quagliarella conquista un fallo da posizione favorevole, rimprovero verbale per Peluso: il calcio piazzato di Ramirez è di facile preda per Consigli

5′ Politano cerca Falcinelli in profondità, ottima la diagonale di Ferrari che risolve il pericolo

2′ Errore in fase di impostazione di Ramirez che permette il contropiede di Politano: Zapata recupera, ma fallosamente. Sull’azione successiva, Silvestre libera di testa il calcio di punizione battuto da Magnanelli

1′ Si comincia: inizia Sampdoria-Sassuolo!

Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo

Ci avviciniamo al fischio d’inizio di Sampdoria-Sassuolo, gara valevole per la 17a giornata di Serie A.

Sampdoria-Sassuolo, formazioni ufficiali: torna Strinic, Iachini sceglie Missiroli

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata. A disposizione: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Caprari, Djuricic, Regini, Verre, Capezzi, Murru, Ivan, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano. A disposizione: Marson, Pegolo, Mazzitelli, Matri, Scamacca, Pierini, Frattesi, Gazzola, Oliveira, Cannavaro, Ragusa. Allenatore: Iachini.

ARBITRO: Gavillucci di Latina. Assistenti: Ranghetti di Chiari e Zappatore di Taranto. Quarto ufficiale: Baroni di Firenze. VAR: Tagliavento di Terni. AVAR: Paganessi di Bergamo.

Sampdoria-Sassuolo, probabili formazioni e prepartita

Il tecnico Giampaolo si affida dunque alla solita formazione iniziale, vantando peraltro il recupero di Strinic che prende il posto di Murru. L’unica reale variazione è lo schieramento di Barreto in luogo di Linetty, ancora alle prese con un guaio muscolare. Anche Iachini decide di confermare l’undici che ha saputo superare il Crotone nell’ultima giornata disputata. Il 4-3-3 vede rientrante Magnanelli dopo la squalifica e uno tra Duncan e Mazzitelli sulla linea dei centrocampisti. Gli altri dubbi del tecnico neroverde riguardano Lirola e Falcinelli, rispettivamente insidiati da Gazzola e Matri.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata. Allenatore: Giampaolo.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano. Allenatore: Iachini.

Così Giampaolo: «Il Sassuolo è partito con un sistema di gioco, ha cambiato e poi è tornato al sistema iniziale. Ha giocato anche lei tre partite, hanno un centrocampo forte che li ha portati in Europa League qualche anno fa, hanno un attacco competitivo. È una squadra da rispettare anche perchè fuori casa hanno ottenuto molti dei punti che hanno oggi in classifica. L’abbiamo preparata nel rispetto dai tempi tecnici di smaltire la Fiorentina, bisogna ripartire con l’acceleratore premuto. Domani saremo davanti ai nostri tifosi che sono sempre e saranno sempre il nostro valore aggiunto. Mi sono accorto della capacità dello stadio di trascinare la squadra proprio dalla partita contro il Sassuolo dello scorso anno. La squadra deve continuare a guadagnare la fiducia di questo pubblico e lo fai solo con il giusto atteggiamento. La Sampdoria ha sempre avuto un tipo di atteggiamento: sempre propositiva. Questo ci ha permesso di farci sostenere, non dobbiamo sbagliare la via. La squadra sta bene, li abbiamo quasi tutti recuperati, abbiamo qualche coccio da sistemare che ci ha lasciato il post Firenze. I dottori stanno facendo il possibile per avere domani una Sampdoria competitiva».

Così Iachini: «I tre punti conquistati domenica scorsa in casa sono motivo di soddisfazione, ma sicuramente abbiamo ancora tanto da fare. Si sono intravisti miglioramenti sul piano del gioco e degli atteggiamenti, dell’intensità, della mentalità e dell’attenzione, perché a questi livelli la differenza la fa l’organizzazione della squadra. Queste settimane per noi sono importanti per migliorareVoglio vedere un Sassuolo che vada in campo per proporre le cose che abbiamo preparato, i ragazzi hanno ancora grandi margini di miglioramento. Tutti devono essere concentrati su quello che dobbiamo fare, sul nostro percorsoSono sempre stato bene a Genova, ho sempre sentito grande affetto e stima nei miei confronti, sia dal punto di vista umano che professionale, ma quando si va in campo bisogna fare ciò che è meglio per la propria squadra. La Sampdoria ha una rosa di grandi giocatori, con ottime individualità che in questa categoria fanno la differenza, un attacco molto forte. Giampaolo ha svolto un ottimo lavoro, e sicuramente hanno il vantaggio, rispetto a noi, di conoscersi da più tempo. Andiamo a giocare su un campo caldo, con una tifoseria attaccata alla squadra e che spinge molto. Ci vorrà una grande prestazione perché la Samp ha dimostrato di essere una sorpresa, facendo risultati importanti, soprattutto in casa».

Sampdoria-Sassuolo: i precedenti del match

Lo storico fra le due squadre narra di un equilibrio assoluto: su 12 confronti totali la Sampdoria ne ha vinti 3, come i neroverdi, mentre i pareggi sono stati 6. Per quanto riguarda i soli impegni di Serie A è invece addirittura in vantaggio la squadra emiliana, forte di 3 vittorie contro le 2 blucerchiate, a fronte di 3 pareggi. Le cose non cambiano se si considerano, sempre relativamente al massimo campionato, le sole gare giocate al “Ferraris“: è sempre la squadra di Iachini ad essere in vantaggio grazie a 2 vittorie contro una sola affermazione doriana. Vittoria che arrivata peraltro lo scorso anno e che i tifosi blucerchiati ricorderanno benissimo: dopo il doppio vantaggio neroverde firmato Ricci-Ragusa, la Samp riuscì a rimontare nei minuti finali della gara grazie a Quagliarella e alla doppietta di Muriel.

Sampdoria-Sassuolo: l’arbitro del match

Per quanto riguarda la Sampdoria, quest’anno si tratta della prima partita diretta da Gavillucci di Latina. Non così per il Sassuolo, che a settembre ha vinto a Cagliari per 0-1 proprio con Gavillucci in qualità di arbitro centrale. Va notato, in particolare, che Gavillucci è un arbitro molto severo: in 7 partite dirette in Serie A quest’anno, il direttore di gara laziale ha estratto ben 31 cartellini gialli e, in 2 partite di Coppa Italia, le ammonizioni comminate sono state ben 10. La Sampdoria non può certamente dirsi fortunata con Gavillucci: su 4 precedenti sono arrivati infatti 2 pareggi e 2 sconfitte, ultima gara lo 0-0 con l’Udinese dello scorso anno al “Ferraris”, mentre il Sassuolo può sorridere: su 13 precedenti, i neroverdi hanno vinto ben 7 volte, pareggiando 3 volte e perdendo 3 volte.

Sampdoria-Sassuolo streaming: dove vederla in tv

Sarà possibile vedere Sampdoria-Sassuolo in diretta tv sulla piattaforma satellitare Sky, canale Sky Calcio 3 HD. In streaming, per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile su smartphone e tablet, tramite l’applicazione SkyGo, esclusivamente per gli abbonati.

Articolo precedente
torreira sampdoria moviolaSampdoria-Sassuolo, la moviola: rigore negato ai neroverdi
Prossimo articolo
bereszynski politano sampdoria sassuoloSampdoria-Sassuolo, le pagelle: Viviano costruisce, Ferrari distrugge