Sampdoria, senti l’agente di Bessa: «Il Genoa l’ha voluto di più»

bessa hellas verona
© foto www.imagephotoagency.it

Branchini commenta l’operazione tra Genoa e Hellas Verona per Bessa: l’interesse della Sampdoria è stato ampiamente superato dai rossoblù

Le intenzioni della Sampdoria di acquistare Daniel Bessa per la prossima stagione, dunque a partire da giugno, sono state nettamente superate dall’insistenza del Genoa che, nelle ultime ore di calciomercato, ha chiuso l’operazione con l’Hellas Verona. La volontà della società rossoblù di prelevarlo immediatamente ha prevalso nella mente del centrocampista, che dopo essere rimbalzato da una sponda all’altra di Genova si dichiara soddisfatto e pronto per questa nuova avventura. Per lui, come spiega il suo agente Giovanni Branchini, c’è sempre stata la possibilità di approdare in blucerchiato: «L’interesse del Torino è stato il primo perché nasceva dalla direzione tecnica, poi c’è stato l’avvicendamento dell’allenatore e sono cambiate le esigenze. Il Torino poi è andato alla ricerca di un giocatore con caratteristiche diverse rispetto a quelle di Bessa, quindi quell’interesse è tramontato. Gli altri interessi erano quelli del Bologna, chiaramente legato all’ipotesi che venisse pagata la cifra richiesta per Donsah; poi della Lazio che non ha proseguito. E anche altre squadre rimaste sul pezzo sono state Sampdoria, Cagliari e Genoa. Quest’ultima l’ha voluto di più e alla fine l’operazione si è concretizzata», conclude Branchini ai microfoni di gazzamercato.it.