Dzeko vicino al Chelsea: Schick prepara il ritorno al “Ferraris”

Schick highlights
© foto www.imagephotoagency.it

Di Francesco stizzito per le domande di mercato: Dzeko potrebbe partire prima di Sampdoria-Roma? Tutto è possibile. Schick si tiene pronto

La Roma non tornerà nella capitale, si fermerà a Milano a preparare la sfida contro la Sampdoria. Il doppio scontro ravvicinato non preoccupa più di tanto la squadra giallorossa, sebbene, come afferma El Shaarawy nel post partita, il non vincere da cinque partite è sicuramente un problema su cui lavorare. Quello che crea apprensione, soprattutto in Di Francesco, è il fantasma del mercato che bussa alla porta per Dzeko: Conte lo vuole al Chelsea e la Roma ci sta pensando. L’attaccante giallorosso potrebbe partire, o non essere disponibile perché in partenza, per uno dei due match contro la Sampdoria. Il tecnico giallorosso, alle domande in merito, non risponde: «Dzeko è un giocatore importante per noi, ma se mi volete far arrivare al mercato vi dico che questa non è una domanda da fare a me: basta parlarne. Fino a quando ho i giocatori a disposizione li faccio giocare, il mercato non lo faccio io, anche se ci sono degli aspetti condivisi con il Direttore. Dzeko è un giocatore della Roma ed è importante per noi. Ha sempre giocato titolare e questo vi fa capire l’importanza».

In queste ore calde per la chiusura della trattativa che porterebbe Dzeko e Emerson alla corte di Conte, c’è chi si prepara al ritorno al “Ferraris”: Schick osserva la situazione, ben conscio del fatto che questi scenari di mercato aprirebbero la strada ad una sua titolarità certa a Genova. L’attaccante ceco, che Di Francesco non considera ancora pronto, potrebbe diventare l’unica soluzione per il reparto avanzato della Roma: il tecnico giallorosso, non più di due giorni fa, dichiarava che il problema di Schick fosse mentale e sottolineava come la giusta medicina fosse ritrovare la serenità. Non è difficile pensare che caricarsi sulle spalle l’attacco della Roma, in una partita così carica di emozioni come il ritorno al “Ferraris”, contro la sua prima squadra in Serie A, non sia proprio il modo più semplice di ritrovare la serenità perduta. Conoscendolo, però, l’ex blucerchiato non va sottovalutato assolutamente, perché questa gara potrebbe diventare uno stimolo e sbloccarlo definitivamente.