Connettiti con noi

Hanno Detto

Thorsby: «Ho una relazione speciale con la Sampdoria. Abbiamo un impegno verso l’ambiente»

Pubblicato

su

Morten Thorsby, centrocampista della Sampdoria, si racconta tra le montagne liguri ai microfoni di Sky Sport: l’ambiente e il rapporto con Genova

Morten Thorsby si racconta. Il centrocampista norvegese, in una particolare intervista tra le montagne liguri, ha parlato nuovamente del suo impegno per l’ambiente e del suo rapporto con la Sampdoria. Le sue parole ai microfoni di Sky Sport.

CORSA – «Vengo spesso a camminare dopo la partita anche per scaricare l’adrenalina. Sono abituato ad andare a camminare e così mi alleno senza allenarmi, vengo qui per rilassarmi. Ho sempre giocato così con tanta corsa e tanta voglia».

NATURA – «Vivo qua sotto tutte queste montagne, sono fortunato perchè posso andare da casa alla natura in 30 minuti. Ci sono tantissime cose che possiamo fare, insieme e con impegno facciamo le cose giuste. In Italia c’è anche Smalling che ha parlato tanto del cibo e Marchisio ha parlato di queste cose. Voi italiani siete un po’ indietro ma noi come calciatori abbiamo la responsabilità di influenzare le persone».

GENOVA e SAMPDORIA – «Essere ambasciatore di Genova è bellissimo, qui sto benissimo ed ho una relazione speciale con le persone, i tifosi e con la Sampdoria. Non mi aspettavo l’incontro con il ministro dell’ambiente ma è stato bello parlare con lui».

NAZIONALE – «La mancata qualificazione della Norvegia all’Europeo è stata una delusione. Haaland è il giocatore più importante ma abbiamo tanti giovani che giocano in squadre e campionati importanti. All’Europeo tifo per l’Italia».

IMPEGNO – «Giro in barca a vela da Camogli a Portofino. Essere ambientalista è per noi umani perchè la natura sopravvive senza di noi ma non viceversa. Voglio avvicinare il mondo del calcio all’ambiente per ristabilire l’equilibrio con la natura e il calcio può fare di più».