Connettiti con noi

Hanno Detto

Tirotta contro Ferrero: «I barboni hanno più dignità. Sparisci dalla Sampdoria»

Pubblicato

su

Il tifoso Tirotta ha commentato la notizia circolata oggi in merito alle critiche mosse da Ferrero contro la gestione della Sampdoria

Vincenzo Tirotta ha commentato la notizia circolata oggi in merito alle critiche mosse da Massimo Ferrero contro la gestione della Sampdoria. Ecco le parole pubblicate su Facebook dal noto tifoso blucerchiato.

MESSAGGIO – «Belin viperetta… Stavo per chiamarti Conte di Montecristo, perché in fondo anche tu per una botta di culo hai avuto a disposizione un tesoro, solo che tu lo hai buttato nel cesso per la tua ingordigia ed incapacità, mentre lui ne ha beneficiato in tutte le forme possibili. Ma poi tu neanche saresti personaggio da grande romanzo, e neanche da operetta; a pensarci bene non sei degno neanche di stare in una tragedia, perché la tua presenza tra noi è già essa una tragedia. Oggi, leggendo la notizia sulla tua richiesta fatta al cda, non mi hai meravigliato neanche un po’. Da quel giorno in cui ci fosti presentato, con quei modi da disadattato, mai un momento ho pensato che tu potessi essere diverso da come ti presentavi, ed in questo ti riconosco anche una certa “coerenza” tra essere ed apparire, in qualche modo tu sei “trasparente”, non ti nascondi. È proprio per questo che la lettera con cui chiedi conto a 4 signori che con un coraggio inumano sono saliti su una barca piena di falle ed in un mare in tempesta, quella lettera appunto, non mi stupisce neanche un po’. Del resto, uno che fa i danni che hai fatto tu alla Sampdoria in questi anni e di cui un giorno dovrai rendere conto così come stai rendendo conto dei danni fatti ad altri, che può fare se non andare a cercare elemosina? Perché è questo che stai cercando, un po’ di elemosina dalla Samp o dai suoi consiglieri. I barboni hanno più dignità, i barboni chiedono per necessità, tu chiedi per mantenere agi che non ti sono dovuti. Non ti devo niente io, non ti devono niente i sampdoriani, non ti deve niente la Sampdoria, non ti deve niente il CDA.

BASTA! Vattene dalla nostra vita, sparisci dalla nostra storia. Eri il nulla e torna ad esserlo. Lasciaci in pace. Mentre tu chiedi l’elemosina noi ci stiamo giocando la vita “sportiva”, e lo stiamo facendo per colpa tua! Avanzare richieste di questo tipo a chi ti ha salvato il culo a dicembre è da infami! Avanzare richieste di questo tipo in questo momento storico per la Samp è da infami! Il tuo pretendere ancora dopo tutti questi anni di incapacità (e non dico altro) è da infami! È tutto sbagliato? E sarebbe Lanna ad aver sbagliato? Quindi colpa di Lanna, degli acquisti (che non potevamo fare perché ti sei mangiato anche le piante della sede), del cda, del mister… l’errore sei tu, l’errore è l’origine di questa scellerata e stupida operazione. ma tu che ancora ti ostini a volerci depredare come fossimo una conquista militare, ma uno specchio in casa non ce l’hai? La finanza te li ha sequestrati tutti oppure te ne ha lasciato uno? Ma guardati a cosa ti sei ridotto, mi sembra di essere tornato agli anni 70 a Brignole, quando ti chiedevano le 100 lire, uguale. E se vuoi l’elemosina, querelami, andiamo in tribunale dai, andiamo davanti a un giudice a raccontare le nostre cose e le nostre verità. Ah già, ma prima dovrai trovare i soldi per pagarti l’avvocato, perché da come ti comporti mi sa che tra poco “se non fai vedere moneta” gli avvocati manco ti risponderanno più al telefono. Ah dimenticavo un bel grazie! ricordarci che esisti ci fa ricordare perché oggi siamo con l’acqua alla gola, ma almeno per questa settimana ci aiuterai a ricompattarci tutti, tifosi, squadra e società, perché è certo che in questo momento siamo tutti in trincea dalla stessa parte!».