Connettiti con noi

Hanno Detto

Vidal: «Partite le due diligence, la guerra frena gli investitori»

Pubblicato

su

Gianluca Vidal ha fatto il punto sulla situazione della cessione della Sampdoria: le dichiarazioni a Primocanale

Gianluca Vidal ha fatto il punto sulla situazione della cessione della Sampdoria: le dichiarazioni a Primocanale.

COLLABORAZIONE«Ho la massima collaborazione del Cda deve lavorare come se non ci fosse un investitore».

MANDATO – «Io ho il compito di trovare un investitore in grado di acquisire la squadra e darle un futuro radioso, sarebbe più facile trovarlo con qualche performance positiva».

DUE DILIGENCE«Sono partite lentamente tre “due diligence”, adesso mi aspetto solo un asteroide perché pandemia e guerra non sono belle cose, nonostante il petrolio stia salendo in maniera vertiginosa, questa incertezza nel mondo ha congelato tutti. In 10 giorni sto vedendo rallentamenti in ogni “due diligence” e il calcio non è estraneo a questo, tutto verrà valutato dagli investitori stranieri».

CONCORDATI«Non credo che le due cose siano collegate, gli investitori hanno studi legali che seguono ogni dettaglio. Noi stiamo seguendo un percorso di grande serietà col tribunale e contiamo di andare avanti, se questo clima ci portasse ad avere ragione questo migliorerebbe anche la situazione della Sampdoria. Una delle domande dei legali degli investitori è sul coinvolgimento della Sampdoria. Su EF il coinvolgimento nel penale al Sud del signor Ferrero e dei suoi familiari non riguarda i concordati».

VALORE SAMPDORIA«Quello che l’investitore attribuisce al club al netto della posizione finanziaria netta. Non è detto che avere una squadra con meno debiti sia più facile da vendere. Contiamo che qualcuno investa su di noi ma anche sul resto, a noi non basta passare il testimone ma vogliamo chi investa».