Schick: «Soddisfatto del mio impiego: tutto perfetto a Genova»

© foto www.imagephotoagency.it

La sessione di mercato appena conclusa ha portato tantissimi nuovi giocatori alla Samp, una delle più attive con ben 58 operazioni fra entrate e uscite come calcolato dal presidente Massimo Ferrero. È stato un mercato anche di prospettiva, con tanti arrivi giovani: tra questi uno dei più rilevanti è quello di Patrik Schick, prelevato dallo Sparta Praga.

Il giocatore classe 1996 è stato convocato in Nazionale Under 21, ha parlato del suo ambientamento a Genova ai microfoni di Sport.cz: «Sono felice di rivedere i miei compagni in Nazionale, è l’unica cosa che mi manca perchè per il resto a Genova tutto è perfetto. Il mister non parla molto inglese quindi ho dovuto darmi da fare e cercare di comprendere in qualche modo. Comprendo le istruzioni tattiche, ho i libri e ho iniziato ad andare a lezione d’italiano. Ma quando i compagni parlano molto veloce, è la fine. La durata standard degli allenamenti è di due ore e mezza, delle volte di più; tre volte alla settimana facciamo tattica e lavoriamo anche tanto senza palla per migliorare la sinergia tra i reparti. La posizione in cui gioco? Non sono nella posizione di decidere dove voler giocare. La dirigenza mi ha assicurato che sono felici di me e che il mio tempo arriverà. Sono contento comunque dell’esordio in Coppa Italia e dei minuti giocati la prima giornata di campionato. Quest’anno sarà un anno di adattamento e di apprendimento, il prossimo anno il mio contributo sarà ancora maggiore».

Articolo precedente
Linetty: «Mi sono innamorato di Genova»
Prossimo articolo
Ds Verona: «Bianchetti? Offerta vantaggiosa, ha chiesto di restare»