Serie A, cambia la quarantena: cosa accade in caso di positività

Serie A
© foto www.imagephotoagency.it

A una settimana dall’inizio del campionato di Serie A il CTS cambia le regole sulla quarantena in caso di nuovo positivo: ecco le ultime novità

A una settimana dalla ripartenza del campionato svolta fondamentale per la Serie A. Ferma dall’ormai lontanissimo 9 marzo. Il momento chiave è arrivato nel pomeriggio di ieri quando il Cts, ha risposto positivamente alla Federcalcio. Quindi cosa succederà in caso di nuovo positivo nel gruppo squadra? La spiegazione arriva dalla Gazzetta dello Sport. Il calciatore, o il membro dello staff, andrà subito in isolamento per poter verificare e monitorare le sue condizioni.

Naturalmente potrà tornare nel gruppo soltanto dopo la guarigione e quando avrà effettuato tutti i controlli preventivi previsti per chi ha contratto il virus. Il resto della squadra si recherà subito in ritiro in una «struttura concordata», nel suo centro di allenamento. Ma tutti potranno uscire per giocare la partita se all’esame del tampone, la mattina stessa della gara, risulteranno negativi. Alla fine dell’incontro, ritorneranno poi nella «struttura concordata».